Sport / Calcio

Commenta Stampa

Tre turni di squalifica per Mexes

Giudice sportivo: stangata sulla Roma


Giudice sportivo: stangata sulla Roma
23/09/2010, 17:09

 Stangata sulla Roma: tre turni di squalifica per Mexes, 5 mila euro di multa per Perrotta, 10mila euro di ammenda per la società e inibizione per il direttore sportivo Daniele Pradè. Queste le decisioni del giudice sportivo dopo l’infuocata partita Brescia-Roma. Le tre giornate di squalifica per Mexes sono scattate in seguito alla doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; per avere inoltre, al 17° del secondo tempo, all'atto dell'espulsione, assunto un atteggiamento aggressivo ed intimidatorio nei confronti di un Assistente e per avere, poco dopo, rivolto un epiteto insultante al Quarto Ufficiale. Queste le motivazioni del giudice sportivo in merito alle sanzioni nei riguardi del calciatore Simone Perrotta e del dirigente Daniele Pradè . Sanzionato con 5.000 euro di multa Simone Perrotta "per avere, al termine della gara, colpito con un pugno la porta dello spogliatoio arbitrale; infrazione rilevata dal collaboratore della Procura federale". Per  Daniele Pradè, inbizione a svolgere attività federali fino a tutto il 30 settembre 2010: "per essere, al termine della gara, entrato negli spogliatoi senza autorizzazione e per aver contestato l'operato degli Ufficiali di gara rivolgendo all'Arbitro espressioni ingiuriose; infrazione rilevata anche dal collaboratore della Procura federale".  Multate anche diverse società di serie A: 5.000 euro allla Lazio "per avere suoi sostenitori, nel corso del primo tempo, rivolto in due occasioni ad un calciatore avversario cori costituenti espressione di discriminazione etnica"; 5.000 euro al Napoli più altri 1.000 "a titolo di responsabilità oggettiva per aver ingiustificatamente ritardato l'inizio della gara di circa tre minuti"; 4.000 al Genoa, 3.000 all'Udinese; 2.000 all'Inter, 1.000 al Chievo.

Commenta Stampa
di Massimo La Porta
Riproduzione riservata ©