Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Giulietti (KZ2), Darras (KF2) e Alessio Lorandi (KF3) vincono il Campionato Italiano


Giulietti (KZ2), Darras (KF2) e Alessio Lorandi (KF3) vincono il Campionato Italiano
28/10/2013, 15:39

Castelletto di Branduzzo (Pavia), 27 ottobre 2013 – Mai come quest’anno il Campionato Italiano CSAI Karting ha offerto una serie infinita di emozioni in tutte le categorie che hanno animato la serie Tricolore. La conclusione della quinta e ultima prova di Castelletto di Branduzzo (Pavia) è stata davvero avvincente, con molti pretendenti alla vittoria finale in lizza per tutto il weekend e ancora con un ottima affluenza di concorrenti che haportato al record di 826 partecipazioni nelle 5 prove del campionato, con un incremento del 30% rispetto allo scorso anno.   

Clamoroso quanto accaduto in KZ2, dove solamente l’ultima finale di Castelletto è riuscita a decretare il vincitore della categoria, con Alessandro Giulietti (Intrepid-Tm) a sorpresa di nuovo campione del Tricolore per la seconda volta consecutiva a scapito di Massimo Dante (Maranello-Tm) leader fino a Castelletto.

Non da meno il responso delle altre categorie. In KF2 il francese Julien Darras su Tony Kart-Tm ha potuto assicurarsi il titolo con la conquista di un combattutissimo terzo posto nella prima Finale, così come Alessio Lorandi su Tony Kart-Parilla ha potuto confermarsi campione della KF3 anche lui per il secondo anno consecutivo con una vittoria ottenuta nella prima delle due finali di Castelletto.

Ufficialmente è ancora da decretare il vincitore del campionato della 60 Mini, virtualmente per ora nelle mani di Nicola Abrusci (Tony Kart-Lke) per il maggior punteggio acquisito. Il titolo però è ancora sub-judice fino alla decisione del TNA per il ricorso presentato da Giuseppe Fusco (Lenzo-Lke) sulla vittoria che gli era stata tolta nella seconda finale della gara di Siena. Se il TNA dovesse dar ragione a Fusco, il campione diventerebbe quest’ultimo, altrimenti a gioire definitivamente sarà Abrusci.

IL CAMPIONE DELLA KZ2 E’ ALESSANDRO GIULIETTI

Sorprendente l’epilogo della KZ2. In testa alla classifica da inizio stagione era sempre stato Massimo Dante, su Maranello-Tm, ma il pilota trentino si è fatto coinvolgere nella bagarre digara e ha pagato a caro prezzo l’epilogo del campionato. In gara-1 Dante è stato penalizzato di 6 secondi per un incidente con Francesco Celenta (Energy-Tm) quando era in vista dell’arrivo e nel gruppo di testa, in gara-2 è stato ancora penalizzato di 10 secondi per partenza anticipata. Nel rush finale, fra i candidati al titolo sono così entrati a “piedi uniti” anche Giulietti e Celenta, rispettivamente vincitori delle due rocambolesche finali. Il campionato è andato a Giulietti con appena 3 punti di vantaggio su Dante e 7 su Celenta. Altri protagonisti, Massimo Mazzali (Art-Lke), a podio in gara-1 insieme ad un ottimo Marco Zanchetta (Maranello-Tm), Luca Tilloca (Energy-Tm) sempre fra i più veloci, Giacomo Pollini (CRG-Tm) a podio in gara-2. Nota di merito anche per il campione internazionale Dorian Boccolacci (Energy-Tm), fra i più competitivi. 

Campionato KZ2: 1. Giulietti punti 142; 2.Dante 139; 3. Celenta 135; 4. Mazzali 103; 5. Pastacaldi e Piccioni 94.     

IN KF2 TITOLO A JULIEN DARRAS

In KF2 Darras ha messo al sicuro il titolopiazzandosi terzo nella prima finale, alle spalle di Marco Maestranzi (Top Kart-Tm) e Stefano Cucco (Intrepid-Tm). Quest’ultimo ha poi vinto unaincredibile finale-2 davanti all’eccellente inglese Callum Ilott (Zanardi-Tm) e a Gianni Vigorito tornato con successo in KF2 con Exprit. In questa prova molto combattivi anche Diego Bertonelli (Zanardi-Tm) e Luca Corberi (Kosmic-Vortex). In gara-2 Darras si è dovuto accontentare del settimo posto, ma quello che contava, per il pilota francese, era la conquista del titolo.

Campionato KF2: 1. Darras punti 206; 2. Maestranzi 152; 3. Moretti Marco 136; 4. Ilott 134; 5. Corberi 127.

REPLICA DI ALESSIO LORANDI IN KF3

Il duello in campionato fra Alessio Lorandi e Leonardo Pulcini, per tutto l’anno antagonisti anche in campo internazionale, si è risolto a favore di Lorandi con la sua vittoria nella prima Finale. Unsuccesso che gli ha garantito matematicamente il titolo per il secondo annoconsecutivo. Sul podio di gara-1 anche il campione europeo Lando Norris (FAKart-Vortex) e il sorprendente russo Alexander Vartanyan (Tony Kart-Vortex)della Ward Racing, con Pulcini quarto. Vartanyan si è poi preso la soddisfazione di una clamorosa vittoria in gara-2 davanti al venezuelano Mauricio Baiz (Exprit-Vortex) e lo statunitense Logan Sargeant (FA Kart-Vortex), con l’altro russo Robert Shwartzman (Tony Kart-Tm) quarto dopo aver condotto nei primi giri e Lorandi quinto. In gara-2 Pulcini non ha preso il via, ma il duello fra Lorandi e Pulcini proseguirà il 23 novembre nel Mondiale Junior in Bahrein.

Campionato KF3: 1. Lorandi Alessio punti 218; 2. Pulcini 194; 3. Garofano 106; 4. Lorandi Leonardo 93; 5. Florescu 90.

LA 60 MINI ASPETTA IL TNA, ABRUSCI CAMPIONE VIRTUALE

Ache nella 60 Mini il duello per il titolo ha riguardato soprattutto due piloti, il pugliese Nicola Abrusci (Tony Kart-Lke) e il napoletano Giuseppe Fusco (Lenzo-Lke), con Francesco Pagano (Top Kart-Lke)  e anche Leonardo Marseglia (Top Kart-Parilla) da terzo incomodo. Nella prima finale Fusco è riuscito arimettersi in corsa per il titolo andando a vincere la gara, davanti a Pagano, Marseglia e Abrusci che si è dovuto accontentare della quarta posizione. Nella seconda finale a salire sugli allori è stato il brillante malese Mussyaffa Muizzuddin (CRG/Hero-Lke), insieme al ceco Lukas Podobsky (Birel-Parilla) eancora Marseglia, rispettivamente ai primi tre posti sul podio, con Rasmus Lindh quarto e Abrusci quinto. Fusco è rimasto invischiato dietro, concludendo solamente ottavo, mancando per soli 4 punti l’aggancio in classifica con Abrusci. Ora dovremo attendere la sentenza del TNA sulla gara di Siena per conoscere il vincitore del titolo della categoria.

Campionato 60 Mini (sub-judice): 1. Abrusci punti 170; 2. Fusco 166; 3. Pagano 159; 4. Marseglia 124; 5. Muizzuddin 115.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.