Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

"Giusto premiare Cavani, contratto con clausola da 60 milioni"


'Giusto premiare Cavani, contratto con clausola da 60 milioni'
31/08/2012, 20:47

In occasione della conferenza stampa per il rinnovo di Cavani, il presidente Aurelio De Laurentiis ne ha approfittato per parlare di mercato, politica societaria e tanto altro:
"Ho ritenuto più giusto aumentare lo stipendio di Cavani piuttosto che comprare un altro giocatore. Giornalisti e tifosi devono capire che non posso prendere dieci attaccanti, ma far si che quelli che sono qui si esprimano al massimo. Un nuovo giocatore avrebbe potuto avere problemi ad adattarsi, litigare con l'allenatore oppure avere problemi a casa. Meglio far sentire a quelli che ci sono quanto loro sono importanti per la causa. Noi vogliamo giocarci tutto, abbiamo una squadra con due giocatori per ruolo pronta a tutto. C'è come avete scritto una clausola rescissoria di oltre 60 milioni di euro."
Piccola parentesi su Uvini e Mesto.
"Ho voluto prendere Mesto perchè come detto così abbiamo due giocatori per ruolo e perchè è uno esperto che può darci una resa immediata. Discorso diverso con Uvini, un giovane che andrà a giocare in primavera per imparare l'italiano ed il calcio italiano e poi nel caso e gennaio andrà in prestito."
Il Napoli quindi non vende
"Io sono contento quando un giocatore cresce con noi ed arriva al massimo con noi. Hamsik è l'esempio di come si può crescere col Napoli. Si pensava che il Pocho facesse tutto, lui ha dimostrato che non è così. Lavezzi è andato via perchè lo ha chiesto. Edi è un giocatore dall'alto spessore morale e caratteriale, principi che si sposano con quelli del club. Quando non sarà più così vedremo cosa succederà. Inoltre chiedo per favore, evitate di scippare la moglie di Edi, anche se anche a Roma se giri con il rolex ed il braccio fuori dal finestrino probabilmente te lo segano."
Dove può arrivare questo Napoli?
"Il campionato è molto equilibrato in cui tutto può accadere. La squadra gira bene e tutti lavorano per il bene del gruppo. Sono certo che la permanenza di Edinson renderà questa squadra ancora più forte. Pensate se avessi rimandato Pandev all'Inter dopo averlo recuperato, qualche volta ai giocatori bisogna dargli il giusto tempo."
Europa League traguardo possibile?
"Molto dipenderà dal calendario, la voglia di far bene c'è allo stesso tempo dico, fortuna che fra 3 anni non si giocherà più."
Potrebbero arrivare altri campioni come Cavani senza più badare a spese?
"No, chi ha i veri campioni non li cede a meno che non gli venga offerti tanti milioni e non lo faremo. Se ci sono giocatori di talento in altre squadre con un prezzo buono ed uno stipendio che rientra nei parametri bene, altrimenti nulla. Poi c'è l'abilità del nostro scouting che dovrà essere bravo nel cercare i giocatori migliori. Questa è la politica del Bayern Monaco, una squadra che lotta per tutti traguardi e porta avanti una politica contenuta degli ingaggi. Io non metterò mai più il Napoli nelle condizioni di rischiare un altro fallimento, Napoli non lo merita, Napoli è una città fantastica che merita grande considerazione."

Commenta Stampa
di Marco Marino
Riproduzione riservata ©