Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE IL MATTINO

Gli USA tifano Napoli: "E' la squadra più "cool"


Gli USA tifano Napoli: 'E' la squadra più 'cool'
26/02/2012, 11:02

L’impresa del Napoli sul Chelsea non è passata inosservata nemmeno ai bookmakers. Ora la squadra di Mazzarri è quotata come quinta squadra possibile vincitrice della Champions. Alle spalle degli squadroni d’Europa, delle grandi favorite alla vittoria finale, c’è ora il Napoli. Real Madrid, Barcellona, Milan, Bayern e poi gli azzurri. Anche la stampa sportiva internazionale è affascinata dalle imprese del Napoli. Grantland.com dimostra il ritorno di immagine nel mondo per la società partenopea e per la città in seguito alle imprese di Champions League. Grantland è un sito americano, di cui è proprietario il famoso canale televisivo Espn ed è curato dal giornalista Bil Simmons che secondo il New York Times è uno dei migliori reporter sportivi. Si occupa di sport, cultura e pop e su Twitter è seguito da 1-5 milioni di persone. Il calcio non è tra gli sport più popolari negli States, eppure il Napoli ha attirato l’attenzione del redattore Brian Phillips che ha invitato i lettori americani amanti del soccer ad appassionarsi alla squadra partenopea, «la più cool d’Europa». La squadra azzurra scala il ranking Uefa e il gotha dei club europei più ricchi ma anche la considerazione internazionale. Il Napoli nell’articolo viene incoronato come squadra simbolo dei veri valori dello sport. Il Napoli grazie alla vittoria sul Chelsea in Champions League viene definito il club più alla moda in Europa: «Se ti piace il soccer e sei in cerca di una squadra a cui appassionarti, come non prendere in considerazione il Napoli? Una squadra di pazzeschi alti e bassi, il tutto racchiuso in un unico club in una città affascinante che domina un golfo ai piedi di un vulcano». E ancora: «La maggior parte del potere economico e politico in Italia è concentrata al nord, intorno a Milano e Torino. Napoli sta invertendo la geografia». Su Diego. «Maradona a Napoli si è trasformato da talentuoso e difficoltoso giocatore argentino che non può sfondare in Europa a icona quasi religiosa». La rinascita. «Il Napoli è fallito nel 2004, impossibilitato a mettere in campo una squadra. Il produttore cinematografico Aurelio De Laurentiis ha acquisito il club. Da allora, è riuscito a salire dalla serie C di nuovo in serie A, dove attualmente si trova al sesto posto. È molto divertente che le due squadre inglesi che il Napoli ha battuto quest’anno sono Chelsea e Manchester City, club di proprietà rispettivamente di un magnate russo e di uno sceicco, due rappresentanti di spicco del calcio-divertimento moderno. Il Napoli pratica un gioco veloce e fluido, è una macchina per il contropiede che fa gol per divertimento». La media gol di Cavani. «Edinson Cavani è una sorta di incrocio in laboratorio tra Pippo Inzaghi e Zlatan Ibrahimovic. Ha segnato 41 gol in 57 presenze in campionato per il Napoli. Scegliere il Napoli significa che, invece di guardare i coraggiosi centrocampisti inglesi, si guarderanno i grandi talenti».

FONTE: IL MATTINO

Commenta Stampa
di Luigi Russo Spena
Riproduzione riservata ©