Sport / Basket

Commenta Stampa

GMA Pozzuoli, ennesima sconfitta


GMA Pozzuoli, ennesima sconfitta
08/02/2011, 15:02

Dura com’è giusta che sia. Dopo la disfatta di Priolo (104–74) che segue di soli 10 giorni quella di Taranto (-55), coach Stefano Scotto Di Luzio non usa mezze misure per analizzare la pessima prova della sua Gma Pozzuoli. “Loro hanno avuto una serata di grazia in attacco, tirando con percentuali altissime, ma noi abbiamo difeso ben poco – spiega – Io farei di tutto per bloccare un avversario, ma le mie ragazze non lo hanno fatto e non è un problema atletico altrimenti non segni 67 punti. L’ho detto più volte e lo ripeto ancora: gli incontri si vincono in difesa dove tutti i giocatori di basket possono lavorare, impegnarsi. E, poi, alle prime difficoltà ci siamo sfaldati. Nel roster non ho stelle sul piano caratteriale che possono risolvere le partite da solo, ma è sotto gli occhi di tutti coloro che hanno visto la gara e con i quali mi scuso pubblicamente dopo averlo fatto privatamente con la società per il brutto spettacolo offerto e del quale mi vergogno. Il match con la Pool Comense – prosegue – è stato un fuoco di paglia. Bisogna rimboccarsi le maniche, stringere i denti e lavorare tantissimo nei prossimi giorni”. Perché le giornate alla fine della regular season sono sempre meno e, se i play out sono quasi una certezza, bisogna prepararsi al meglio per affrontarli. Si opererà sodo valutando anche la compilazione della lista delle 10 cestiste a referto. “Si vince e si perde insieme – aggiunge – Di conseguenza non salv o e giustifico nessuna delle giocatrici neanche quelle che hanno segnato più delle altre, ma non metto sulla graticola nessuna in particolare. Qualcosa, però, potrei cambiare: giocherà chi sta bene e non farò sconti a nessuno. A posteriori mi è dispiaciuto lasciare fuori Mihahilova che, in settimana s’era allenata bene, ma è stata una decisione tecnico tattica presa anche dopo aver analizzato le siciliane. Loro avevano 3 lunghe: Seino, Pascalau e Spencer (un ala pivot) e pensavo che Walker, Grasso ed Egnell (può occupare anche lo spot di 4) potevano contenerle, invece, così non è stato. Ho, inoltre, preferito avere un’esterna in più, ma neanche in quel settore siamo riusciti a limitare le aretusee”.


NUMERI.
2. Il –37 di Priolo (104–67) rappresenta il 2° peggior scarto stagionale rimediato dalla Gma Pozzuoli (il più ampio è il –55 di 10 giorni fa a Taranto)
2. Le sconfitte in diretta televisiva rimediate dalle flegree che, anche al debutto, a Como furono superate di 27 (82–55)
3. Le sconfitte subite nelle partite disputate alle ore 16. Alle due sopra menzionata, va aggiunto l’Opening game con Faenza (74–57)
4. come i risultati negativi rimediati, in serie A1, in altrettanti incontri, dalle campane a Priolo: 77–54 il 2 dicembre 2007, 78–42 il 23 dicembre 2008, 82–70 il 28 marzo 2010.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©