Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Gokhan Inler fa il vicario di Mazzarri


Gokhan Inler fa il vicario di Mazzarri
29/10/2011, 09:10

Stasera (ore 18) il Napoli torna in campo a Catania per il bis della vittoria sull'Udinese e punta diritto alla vetta della classifica anche perchè la Juve sarà impegnata contro l'Inter. Ieri Mazzarri ancora in silenzio, ha parlato al suo posto Inler: 'A Catania sarà una partita difficile aperta a tutte le possibilità. Dovremo affrontarla da grande squadra, soprattutto sotto l'aspetto mentale'. La formazione: Mascara per Hamsik, Fernandez per Campagnaro. Momento magico per Lavezzi che dopo il gol ritrovato al San Paolo è stato convocato dall'Argentina. Punto di riferimento per tutti, geometrie e precisione svizzera. Inler allenatore in campo per certi versi lo è. Ieri si è dovuto un po' 'travestire' da Mazzarri anche in conferenza stampa: è toccato a lui presentare la partita con il Catania. E si è anche simpaticamente districato su una precisa domanda:

'Se fossi Mazzarri chi metterei in campo? Chi mi darebbe il massimo'.

Idee chiare e voglia di arrivare lontano. Quando fu presentato sulla nave crociera della Msc disse di aver scelto Napoli perchè voleva vincere tutto, o comunque voleva provare a farlo. E ora a distanza di tre mesi, quale è il suo obiettivo?

'In Champions siamo messi bene, possiamo fare qualcosa di buono, ci sono tre partite importanti. Ma ora servono punti a Catania per rimanere in alto in campionato. Avremo di fronte una squadra che nelle ultime partite ha ottenuto risultati importanti, sarà dura'.

Ambizioso come il primo giorno, sa essere anche critico al punto giusto con se stesso. Si è già visto il vero Inler?

'Sono arrivato solo da tre mesi ed è chiaro che devo ancora crescere. Il primo gol con la maglia azzurra? So che tutti lo aspettano, è uno dei miei obiettivi. Mi trovo molto bene, in squadra mi ascoltano, la stessa cosa fa l'allenatore. Con Gargano o Dzemali è uguale, andava bene anche con Donadel e Santana ora sta provando il nuovo ruolo. Napoli è bellissima, ho visitato Palazzo Reale e il Vesuvio, Cannavaro mi insegna qualche parola in dialetto'.

In ritiro condivise la camera con Hamsik e rimase favorevolmente impressionato. In questi mesi ha avuto modo di conoscere bene Lavezzi e Cavani. Come definisce i tre?

'Sono eccezionali. Tutti quanti in squadra hanno una gran voglia di vincere. Ora c'è il Catania, una partita difficilissima, poi penseremo alla Champions League'.

Inler vuole vivere un campionato da protagonista. Juve, Milan, Lazio: chi ritiene più forte del Napoli?

'Il campionato quest'anno è molto bello, equilibrato, tutte possono arrivare in fondo. E tutte le partite sono difficili. Il discorso non vale solo per il Napoli. Noi prepariamo tutte le partite al mille per vincere, non sempre possiamo riuscirci'. Turn over di Mazzarri, cambi per ogni reparto rispetto alla gara di mercoledì al San Paolo contro l'Udinese. Uno è sicuro in difesa: centrale di destra Fernandez al posto di Campagnaro che è rimasto a casa. Sicuro è anche il fatto che giochi Mascara, l'ex di turno dovrebbe prendere il posto di Marek Hamsik. Il colombiano Zuniga, invece, dovrebbe essere preferito a Maggio, questo perchè poi Dossena partirebbe in panchina a Monaco mercoledì in Champions League.
Chance in difesa per Fideleff al posto di Aronica, quest'ultimo sempre presente. Il difensore argentino che giocò solo a Verona contro il Chievo potrebbe essere riproposto dall'inizio. Altro possibile cambio, Santana per Dzemaili. Tra i convocati c'è Grava che sarà portato per la prima volta in panchina da Mazzarri. Il Mattino .

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©