Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Grande partecipazione ai saluti estivi di Napoli Moto


Grande partecipazione ai saluti estivi di Napoli Moto
30/07/2011, 18:07

Grande successo per la quarta edizione dei “Saluti Estivi” del gruppo Napoli Moto. La pioggia caduta durante la giornata, ha cessato di bagnare le strade della città del Vesuvio pochi minuti prima dell’appuntamento, e così oltre un centinaio di moto hanno raggiunto Largo Sermoneta, sul lungomare più suggestivo d’Europa. La carovana dei centauri ha raggiunto, poi, il piazzale antistante lo stadio San Paolo, simbolo della sportività partenopea. Nel frattempo, però, la passione, i suoni ed il calore del nutrito gruppo hanno colorato le strade più belle della città, calamitando l’attenzione di molti curiosi, che hanno applaudito il passaggio delle moto: “Siamo – dice Marco Fossa, co-fondatore dell’associazione Made in Naples – orgogliosi e soddisfatti del successo dell’evento. Quest’anno abbiamo voluto congedarci in vista delle vacanze estive lanciando un messaggio forte sull’utilizzo del casco. Abbiamo dimostrato che certi comportamenti, in realtà coinvolgono solo una frazione minima dell’universo motociclistico della nostra città. I napoletani hanno un cuore che batte forte quando si parla di moto. Ringrazio quanti hanno risposto al nostro appello, e invito tutti a dare un’occhiata al nostro sito, perché dopo le vacanze ripartirà la nostra attività, e sarebbe bello poterlo fare in compagnia di nuovi amici”. Presente alla manifestazione anche Andrea Santoro, giovane rappresentante delle istituzioni locali, anch’egli con il cuore a due ruote: “Ho – spiega il consigliere comunale – una Kawasaki W 650 che uso tutti i giorni dell’anno, sia per muovermi nel traffico cittadino, sia per fare del turismo. Sono onorato d’essere stato invitato da un gruppo fantastico, e mi ha sorpreso la forte passione e lo spirito di solidarietà che li riunisce. Napoli in questi mesi è alla ribalta delle cronache per vicende che mortificano l’animo dei suoi cittadini. I suoi abitanti purtroppo subiscono scelte prese da una casta che si sente intoccabile, ma che in realtà con il passare dei giorni credo lo sarà sempre di meno. I napoletani sono soprattutto quelli del gruppo che si è visto in azione questa sera, gente che guarda alla vita con l’amore delle proprie passioni, che non si rassegna, ma che anzi è impegnata in prima linea per restituire la giusta immagine ad un patrimonio fatto di cultura, storia, arte e genialità uniche”.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©