Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Grande successo per la tappa napoletana del "Legend on Tour"


Grande successo per la tappa napoletana del 'Legend on Tour'
21/04/2011, 16:04

La tappa napoletana del “Legend on Tour”, la kermesse itinerante organizzata dalla Harley Davidson, è stata un successo sia in termini di pubblico, sia per le emozioni regalate. Le dodici moto messe a disposizione per i demo ride sono state in pratica sempre in giro per le strade del lungomare più suggestivo d’Europa, e al termine della due giorni, i test effettuati sono stati quasi seicento. A dare maggior calore all’evento è stata la presenza dei bikers del Vesuvio Chapter, capitanati dal mitico Alberto Damasco. Partner dell’evento è stata la concessionaria On The Road, che da undici anni è sinonimo all’ombra del Vesuvio delle moto di Milwaukee: “Abbiamo – dice Ines Borrelli, co-fondatrice dell’On The Road dato la possibilità ai motociclisti napoletani di provare la gamma 2011. L’Harley nell’immaginario collettivo è più di una leggenda, e dal numero delle prenotazioni delle prove ci siamo resi conto che c’è molto interesse sul suo mondo. Possiamo dire che a Napoli è una vera e propria icona, sogno che unisce la passione per le due ruote ad una filosofia di vita. La On The Road è una grande famiglia, dove prima della vendita di una moto, conta il rapporto che si crea con chi ci viene a visitare. Da noi più che clienti, ci sono tante realtà, ognuna delle quali si raffronta e si unisce nel vivere insieme il proprio amore per il bicilindrico più famoso e ricco di storia. Al di là dei numeri, per noi la manifestazione è servita per lanciare dei semi che sono convinta un domani ci daranno un bel raccolto”.

A rubare la scena ai modelli in prova, è stata la 883 Tricker realizzata dallo staff tecnico capitanato da Giovanni Borrelli, altro fondatore dell’On The Road: “Non è – spiega Crazy Johnny – una realizzazione fine a se stessa, ma una moto da godere tutti i giorni dell’anno. Il kit che monta è regolarmente omologato, e le permette di circolare senza alcun tipo di problema. Mi ha fatto piacere vedere che ha suscitato la curiosità e l’ammirazione di tanti, molti dei quali hanno colto l’occasione per fare una foto ricordo. Che abbia due o tre ruote, un’Harley Davidson è inconfondibile!”.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©