Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Grava: "Sono orgoglioso del Napoli"


Grava: 'Sono orgoglioso del Napoli'
14/09/2011, 15:09

Il difensore azzurro Gianluca Grava ha parlato a La Repubblica della sua carriere in azzurro: "Sono rimasto soltanto io (dalla serie C, ndr) e ne sono orgoglioso. Quando firmai per il nuovo club, fondato da De Laurentiis nell'estate del 2004, ero entusiasta di giocare finalmente per la mia squadra del cuore. Non avrei mai pensato di arrivare fin qui. Per me, tifoso azzurro, era già un sogno vestire questa maglia. È stato bello perfino affrontare il Cittadella. Ma la Champions e il City, con tutto il rispetto, sono un'altra cosa".

Grava c'è stato sempre: 145 presenze, la fascia di capitano e perfino un paio di gol. "Su errori degli avversari, però. Gol 'ignoranti', li ho definiti così. Segnare non è il mio mestiere. Mi basta essere utile".

Il momento più bello? "Tante occasioni speciali: le due promozioni, il ritorno in Europa. Ma un altro momento mi è caro: quando De Laurentiis mi ha rinnovato di un anno il contratto nonostante il grave infortunio al ginocchio appena subito. Vorrei che la mia avventura qui non finisse mai. Ho giocato pure in C con questa maglia. Stasera, a Manchester è come se portassi una bandiera".

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©