Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

VA VIA O RINNOVA?

Grava, una bandiera che non vuol essere ammainata


Grava, una bandiera che non vuol essere ammainata
15/06/2012, 12:06

Ancora per due settimane, da contratto, Gianluca Grava sarà un giocatore del Napoli. Poi, il 30 giugno, il suo accordo con il Napoli scadrà ed allora il difensore casertano sarà a tutti gli effetti un giocatore svincolato. Non è detto, però, che il matrimonio tra Grava ed il Napoli non possa continuare. Almeno, l’intenzione di Gianluca è quella di non appendere le scarpette al chiodo e, se possibile, proseguire la sua avventura in maglia azzurra, cominciata addirittura nel gennaio del 2005 quando l’allora d.g. Pier Paolo Marino lo prelevò dal Catanzaro. Prima di guardarsi intorno e valutare altre offerte, Grava vuole parlare con il Napoli.
Ecco perché, una volta risolte le comproprietà, entro venerdì prossimo, il d.s. Bigon ha in agenda un appuntamento con l’agente del giocatore Gaetano Fedele. Soltanto allora il futuro di Grava sarà più chiaro. La bandiera spera di non essere ammainata.
FONTE: GAZZETTA DELLO SPORT
PdM

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©