Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

IL SOGNO CHAMPIONS

Grava:"Dobbiamo provarci sino alla fine"


Grava:'Dobbiamo provarci sino alla fine'
30/03/2010, 13:03

"Per me che sono qui praticamente da sempre l'Europa sarebbe un sogno". Gianluca Grava non si nasconde, gli azzurri puntano in alto.
"Non dobbiamo avere rimpianti, ci dobbiamo provare sino alla fine. Essere lì in alto è una gran cosa, non dobbiamo lasciare niente di intentato. Sappiamo di essere un grande gruppo."
Una stagione questa che sta dando al difensore molte soddisfazioni anche sotto il profilo personale. "Sono molto contento del mio campionato. Devo ringraziare il mister. Da un pò di tempo ero in disparte e lui mi ha dato fiducia senza conoscermi. Magari se lo incontravo prima la mia carriera sarebbe stata diversa. Dopo Cannavaro e Campagnaro, anche se non fa parte di me, proverò anche io a segnare. Sapevo che lavorando duro sarei stato ripagato. A giugno vado in scadenza ma non mi preoccupo, ho un ottimo rapporto con il presidente e spero di restare a lungo, magari un giorno anche in società."
Fabrizio Miccoli, suo amico e compagno di squadra ai tempi delle Ternana ha augurato al Napoli di Grava di andare in Champions nel caso non ci riuscisse il suo Palermo. "Fabrizio è come un fratello. Lui ha già giocato in Champions, speriamo che adesso tocchi a me ascoltare quella musica."
La partita con la Lazio è solo la prima delle sette finali che attendono il Napoli. "Non merita la posizione di classifica che occupa. Ha ottimi giocatori, dobbiamo stare molto attenti. Sarà un'altra guerra. Per la marcatura di Zarate sono pronto. Prima di ogni partita il mister mi spiega il gioco dell'attaccante avversario e quindi prepariamo tutto al meglio. Sulla panchina della Lazio c'è Reja, un uomo che è stato come un padre per tutti noi, sicuro gli stringerò la mano."
Lavezzi centravanti è un'ottima soluzione anche secondo Grava. "Avere davanti uno veloce come lui è importante per noi e mette paura agli avversari. E' difficile marcarlo"
Infine, a chi gli chiede se ha qualcosa da dire a chi parlava male di lui risponde: "Non ho niente da dire a nessuno, il bello del calcio è che vai in campo e dimostri lì quanto vali".

Commenta Stampa
di Marco Marino
Riproduzione riservata ©