Sport / Calcio

Commenta Stampa

Il patron del Bologna spiega la situazione

Guaraldi: "Diamanti vuole andare in Cina"


Albano Guaraldi, patron del Bologna
Albano Guaraldi, patron del Bologna
04/02/2014, 18:36

BOLOGNA - Il mercato in entrata si è chiuso il 31 gennaio alle 23, ma le società di serie A possono continuare a trattare fino a fine febbraio per le trattative in uscita. E' il caso di Alessandro Diamanti, che ha intenzione di lasciare il Bologna. Durante la presentazione del centrocampista svedese Erik Friberg, il presidente felsineo Albano Guaraldi ha fatto il punto anche sul mercato rossoblù appena concluso, facendo una importante considerazione sul capitano bolognese che riguarda la volontà del giocatore di lasciare la squadra per tentare l'avventura in Cina alla corte di Marcello Lippi. "Per ragioni che non sto qui a giudicare - ha affermato - ma che posso considerare giustificate, il giocatore continua a far pressioni, così come i cinesi. Sto cercando di far capire ai suoi agenti e al giocatore stesso che se ne devono fare una ragione, ma ho anche un dubbio. Mi chiedo se un giocatore demotivato possa dare tutto per una squadra che sta lottando per salvarsi. Alessandro è un grande professionista e dunque non create intorno chissà quale ricamo, la mia è soltanto una considerazione per farvi capire come sia difficile, in certi casi, prendere delle decisioni". Guaraldi ha poi voluto precisare: "Questo non vuol dire che lo cediamo, è solo per dirvi come non sia facile fare il presidente".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©