Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Sempre leader

Hamisk: "Questo è il nostro anno! Abbiamo qualcosa in più"


Hamisk: 'Questo è il nostro anno! Abbiamo qualcosa in più'
16/09/2013, 09:47

Il capocannoniere della Serie A con 4 reti in 3 partite, Marek Hamsik, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla Gazzetta dello Sport. Ecco quanto riportato da SettimanAzzurra.it: “Squadra da scudetto? Sicuramente, questo potrà essere l’anno buono. Non c’è solo la Juve come rivale; ci sono sei squadre con possibilità più o meno simili di vincere. L’Inter ha fatto un grande affare prendendo Mazzarri; la Fiorentina un grande mercato; il Milan c’è tutti gli anni. Noi forse abbiamo qualcosa in più e abbiamo la consapevolezza di poter vincere. La Juve è ancora favorita, comunque. Lo scorso anno abbiamo lottato fino a 6-7 partite dalla fine, adesso vogliamo migliorarci e, dunque, vincere il titolo”.

Marekiaro ha parlato anche del suo attaccamento alla squadra e alla città: "Ho conquistato i tifosi, sento la loro fiducia e cambiare squadra, in questo momento, sarebbe davvero dura perché qui c’è un progetto importante e stiamo lottando per tutto. Diversamente, Higuain e Callejon non avrebbero mai lasciato il Real per venire a Napoli. E questo dimostra la nostra crescita. Ci sono squadre che hanno tanti soldi, ma molti debiti. Qui, invece, si coniugano i risultati sportivi con il fair play finanziario, siamo un esempio".

Rivalità con la Juve? ”Vivendo a Napoli è normale che si venga contagiati dalla antipatia della gente per la Juve. Certo, non posso dire che si tratti di una partita come tutte quante le altre, la tensione dell’ambiente l’avvertiamo tutti”.

Tuttavia Hamsik prova a tenere i piedi per terra: “Il primo posto è importante. Questo momento di gloria ce lo meritiamo, ma evitiamo di correre troppo, il traguardo è lontanissimo”.

Classifica marcatori? ”Non credo che terrò fino in fondo. Certo, realizzare 4 reti nelle prime 3 partite non m’era mai successo, è una novità assoluta”.

Hamsik ha inoltre fissato l’obiettivo personale, rivelando di voler segnare venti gol in stagione elogiando il modo di giocare di Benitez che lo ha finora esaltato.

Possibile eguagliare Maradona nella classifica marcatori del Napoli? ”Credo proprio di sì, raggiungere il grande Diego mi farebbe entrare di diritto tra i grandi della storia della società”.

Marekiaro spende inoltre parole d’elogio per Vidal, parlando anche del Pallone d’oro: ”Il cileno mi piace tantissimo, sicuramente è più completo di me, perché lui sa fare bene anche la fase difensiva che a me manca. Pallone d’oro? Sarà importante, tuttavia, vincere prima qualcosa con la squadra, magari lo scudetto o la Champions. Dopodiché ne potremo riparlare”.

Paragone Cavani-Higuain, Hamsik esprime la stima per entrambi ed è certo che l’argentino possa segnare almeno 15 reti in azzurro.

Paragone Mazzarri-Benitez, cosa è cambiato? ”Il primo ci ha dato tanto in 3 anni e mezzo, da metà classifica siamo arrivati due volte in Champions. Con Benitez il cambiamento è stato radicale. Facciamo più possesso di palla e siamo più aggressivi, non aspettiamo più gli avversari, ma li attacchiamo”.

Commenta Stampa
di Luca G. Zanini
Riproduzione riservata ©