Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LA DEDICA

Hamsik dedica gol ad hockeysta russo


Hamsik dedica gol ad hockeysta russo
12/09/2011, 10:09

Il gol al Cesena, l'esultanza con le mani rivolte al cielo: la dedica all'amico scomparso, l'hockeista su ghiaccio slovacco Pavol Demitra, morto nella sciagura aerea in Russia. "Era il minimo che potessi fare, riposa in pace, non ti dimenticherò mai", ha scritto ieri Marek sul suo sito ufficiale. Hamisk aveva incontrato varie volte Demitra: "Lo ammiravo non solo come atleta ma anche sotto il profilo umano. E' venuto a mancare un grande atleta e una grande persona".

La dedica all'amico, la considerazione sulla vittoria di Cesena in vista dell'esordio in Champions League. "Sono entrato in campo e subito dopo è stato espulso un giocatore del Cesena. Poi è arrivato il secondo gol ma anche prima il Napoli stava giocando bene e la vittoria è importante e meritata", il commento di Marek che ha ricordato la decisone di Mazzarri di tenerlo inizialmente in panchina per farlo partire fresco contro il Manchester City e poi nella successiva sfida di campionato contro il Milan. Ecco la Champions, la grande vetrina anche per Marek, lo slovacco già in forma europea. L'unico a non fermarsi mai, a segnare sempre, prima nelle amichevoli di agosto, sabato nell'esordio in campionato: un gol bellissimo, un sinistro imprendibile che ha consentito agli azzurri di mettere la partita in cassaforte al «Manuzzi». Aveva segnato anche contro Penarol, Siviglia e Palermo al San Paolo, nei tre test amichevoli a Fuorigrotta.

La Champions avrebbe potuto giocarla con il Milan invece De Laurentiis si è tenuto stretto il suo gioiello, ha portato la sua valutazione alle stelle, Marek è rimasto in azzurro, ha sciolto i suoi dubbi a Dimaro, in ritiro ha rinnovato il suo amore ai tifosi. Ora è tra le stelle più attese, prima del Milan si erano interessati a lui anche i club inglesi, lo stesso Manchester City, oltre al Chelsea. Adesso comincerà la grande vetrina, mercoledì in Inghilterra, tra i più attesi c'è proprio lo slovacco del Napoli. Fondamentale per gli equilibri dell'undici di Mazzarri, un ruolo molto delicato anche da un punto di vista tattico. Hamsik contro i campionissimi del Manchester City, anche lui si confronterà con i big di Roberto Mancini e proverà a lasciare il segno per lanciare il Napoli anche in Europa.

Fonte: Il Mattino

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©