Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

"Hamsik e Lavezzi? Se vogliono andare via..."


'Hamsik e Lavezzi? Se vogliono andare via...'
28/05/2011, 14:05

Walter Mazzarri, intrvistato dai colleghi di marte sport live, racconta la sua verità e traccia un bilancio finale della stagione azzurra in attesa del futuro.
"Volevo delle certezze da parte del presidente e le ho avute. Il prossimo anno sarà difficilissimo ed era giusto sapere che siamo coesi e che abbiamo tutti la stessa voglia di far bene. Napoli è una piazza esigente e dobbiamo avere idee e progetti per continuare a far bene come abbiamo fatto sino adesso. Il terzo posto ha anticipato di molto i nostri programmi, c'era bisogno di parlare, vagliare alcune situazione e sapere di poter ripartire con il piede giusto."
In tanti hanno creduto che Mazzarri sarebbe andato e che Gasperini avrebbe preso il suo posto.
"Nel mondo del calcio si dice sempre tutto e il contrario di tutto, questo è il bello e il brutto del nostro ambiente. Tutte le parole dette o scritte però non mi hanno mai sfiorato, Napoli è sempre stata al centro dei miei pensieri. Ho semplicemente aspettato la fine stagione per chiarire tutte le divergenze, tutto qui."
Campionato finito da poco ma è già tempo di mercato.
"Parlo quotidianamente con il direttore sportivo e con quello generale, la società sa tutto. Ogni colpo però verrà fatto sempre in base al fair play finanziario, anche se ci sono società che hanno potenziale economico superiore al nostro, noi faremo gli acquisti in base alle nostre esigenze. Non commento i nomi che sono venuti fuori, posso dire solo che arriveranno almeno 3-4 giocatori. Io informerò sempre Bigon e lui informerà me, ma il calciomercato è lungo e strano e io adesso ho bisogno di staccare la spina per un pò di tempo."
Si parla anche di possibile partenze, Hamsik e Lavezzi sono molto richiesti.
"Entrambi stanno molto bene a Napoli e vogliono restare qui per giocare la Champions da titolari, ci sono tutti i presuoppusti affinchè rimangano. Io spero che restino in azzurro, poi se saranno loro a chiedere di andare via allora cambia tutto, ma queste cose ci cui deve occuparsi la società."
L'anno prossimo ci sarà la Champions, competizione molto difficile.
"Sarà per noi un'esperienza nuova, dobbiamo farlo al meglio ed onorarla. Avevamo in programma di arrivarci in tre anni, invece ci siamo riusciti nella metà del tempo. Adesso il nostro obiettivo è continuare a crescere."
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©