Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PARLA MAZZARRI

"Hamsik resta, Gargano può partire, strabiliamo"


'Hamsik resta, Gargano può partire, strabiliamo'
17/07/2011, 12:07


Con De Laurentiis ci siamo detti le cose in faccia. Questo ci ha permesso di fare chiarezza nel modo migliore. Una volta che ho chiarito tutti i punti, al 100 % con la società alla fine del campionato, abbiamo prolungato il rapporto.


A centrocampo valuterò valutando partita per partita. Dzemaili-Inler è una coppia sulla carta perfetta. Ma è presto per dirlo, devo provarli sul campo verificando come rispondono alle mie richieste. Dovranno sudare per conquistarsi una maglia.

Sull'amichevole con il Barcellona. Questa amichevole conferma il grandissimo lavoro di crescita operato dalla società. Una sfida importatne ed utile in vista della Champions.
Hamsik è contento di rimanere a Napoli. L'ho trovato motivato e felice di ripartire. Gargano? Deciderà lui se restare o meno. Se non ha più le giuste motivazioni e ritiene finito il suo ciclo a Napoli, la società lo accontenterà.  

In attacco con il ritorno di Lucarelli siamo a posto così. Sicuramente partirà qualcuno negli altri ruoli. C'è il rischio di deprezzare il valore di calciatori che non troverebbero spazio.


Sono contento di tutti i nuovi acquisti. Britos lo seguivamo da un paio di stagioni. Personalmente lo apprezzo dai tempi della Samp, quano mi piacque per come marcava Cassano. Inler è quello che ha fatto meglio nella propria squadra nell'ultima stagione. Già ho detto a Britos che non mi è piaciuta la sua ultima stagione, ma per me contano le motivazioni prima di tutto. Pazienza nel giorno della presentazione alla Juventus, parlando del mio lavoro ha sottolineato quanto ci tenga a mettere la squadra sopra ogni cosa. Lucarelli è il giocatore che meglio si adatta a quello che voglio. Il presidente lo ha capito e mi ha accontentato. Nelle poche occasioni, si è reso utile. Ricordo il colpo di testa che ha lanciato Cavani nel 4-3 contro la Lazio.

Questo campionato deve rappresentare un ulteriore anno di crescita e maturazione.


Sono contento di avere avuto tanti rinforzi in così breve tempo. Questa è una squadra dotata di un'anima ed ora i nuovi devono integrarsi in un gruppo che ha ottenuto risultati eccezionali.

Commenta Stampa
di dal nostro inviato a Dimaro, Massimo La Porta
Riproduzione riservata ©