Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE LEGGO

Hamsik-Lavezzi-Cavani, nessuno tocchi i gioielli!


Hamsik-Lavezzi-Cavani, nessuno tocchi i gioielli!
14/06/2011, 11:06

Sotto chiave i tre gioielli, soprattutto due di loro, il Pocho Lavezzi e Marek Hamsik, dopo aver blindato a maggio scorso El Matador Cavani con un nuovo contratto. L’uruguagio è intoccabile, per il momento, mentre per gli altri due - giorno dopo giorno - il Napoli subisce gli assalti sempre più continui e aggressivi dei club che vogliono strappare l’argentino e lo slovacco alla maglia azzurra. Il Milan nell’ombra, spinto da Mino Raiola – ormai manager di Hamsik in collaborazione con Venglos – lavora a fari spenti per giungere allo scopo, quello di trasferire il centrocampista-bomber nel gruppo campione d’Italia.
La manovra insomma è sempre in corso, malgrado la rinuncia ufficiale da parte di Berlusconi, di Galliani e di Allegri. Bisognerà vigilare soprattutto negli ultimissimi giorni di mercato, quando verrà sferrato l’attacco definitivo ad Hamsik, con una proposta irrinunciabile per il club e per il giocatore. Per ora allo scoperto ci sarebbe il Manchester City, 40 milioni di euro sull’unghia per lo slovacco. Sulla questione svicola De Laurentiis che ammonisce: «A me queste offerte non arrivano mai», il commento del presidente, sbattendo la mano destra sulla sinistra per sottolineare l’assenza di una trattativa.
Disturbato il patron che chiude la vetrina con i suoi preziosi gioielli in esposizione: «Che si mettano l’anima in pace. Il Napoli fa degli investimenti in prospettiva e adesso vogliamo fare esperienza in Champions. Lo scudetto? Non sfasciamo tutto, un passo alla volta».
Quasi in contemporanea ecco Walter Mazzarri che punta i piedi pure lui e difende a spada tratta i gioielli azzurri. In cima all’elenco sottoscritto dal tecnico dei calciatori intoccabili e consegnato al patron azzurro, ci sono proprio quei tre del tridente, ma il trainer toscano sa benissimo che al di là di una sontuosa offerta, c’è da mettere in conto la volontà degli interessati: «Rinunciare a uno tra Hamsik, Lavezzi e Cavani? Stanno bene a Napoli e nel Napoli, poi dipende da loro. Da parte mia e del presidente non ci passa per la testa di mandarli via, poi se fosse il giocatore a chiederlo, in quel caso dovremmo prendere la cosa in considerazione». Insomma tutto e il contrario di tutto. La lunga estate dei gioielli azzurri è appena all’inizio.
FONTE: LEGGO

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©