Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

MAZZARRI CI PENSA?

"Hamsik-Pandev-Lavezzi-Cavani? Se si sacrificano"


'Hamsik-Pandev-Lavezzi-Cavani? Se si sacrificano'
26/01/2012, 00:01

Walter Mazzarri, allenatore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel post-partita di Napoli-Inter:
“Quando trova me, l’Inter non ha scampo? Al di là del dato statistico, mi fa piacere d’aver battuto una squadra forte e che era in un momento molto positivo. E’ stata un’altra impresa”.
“Il rendimento del Napoli è altalenante? Sono sempre contento di quello che fa questa squadra, abbiamo sempre prodotto tante palle-gol, sia con le grandi che con le piccole”.
“La pressione porta questi ragazzi a giocare con un po’ di tensione, poi magari prendiamo gol e la gara si mette in salita. Oggi temevamo questo, ma siamo stati molto attenti e siamo stati premiati con la vittoria”.
“I tre che ci sono sempre stati (i tenori, ndr) devono capire che con Pandev ora abbiamo una soluzione in più e qualche volta qualcuno deve star fuori, ma sono tutti i titolari. La convivenza di tanti campioni non può essere un problema se vogliamo diventare una grande squadra”.
“Mettere Hamsik dall’inizio a metà campo contemporaneamente ai tre attaccanti? L’ho fatto a Novara e abbiamo offerto una buona prova anche se non abbiamo vinto. Basta che la squadra riesca ad avere l’equilibrio giusto e che tutti i giocatori offensivi aiutino la squadra”…
“Inler? Ha fatto una grande partita, ma soffre la pressione… A Udine poteva sbagliare e non gli dicevano nulla, qui a Napoli partono subito gli ululati… E’ già successo con Gargano e Dzemaili in passato, io dico sempre ai tifosi che devono sostenere i giocatori sino al 95’, ma... Dobbiamo prendere dei provvedimenti, inoltre, per il campo su cui giochiamo… Inler è un giocatore tecnico e su un campo come questo non può esprimersi come vorrebbe, anche sul primo controllo del pallone”.

Commenta Stampa
di Pietroalessio di Majo
Riproduzione riservata ©