Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Jorginho: "Posso ancora migliorare"

Higuain: "L'abbiamo voluta, è meritata"


L'esultanza di Jorginho dopo il 3-0
L'esultanza di Jorginho dopo il 3-0
13/02/2014, 09:57

NAPOLI - Le lacrime di Gonzalo Higuain nella notte di Napoli-Arsenal non le dimenticherà più nessuno, questo è certo. Ieri sera, però, il Pipita ha potuto (quasi) definitivamente cancellare la delusione per la Champions con "Una notte speciale, una partita fantastica". L'attaccante argentino è commosso e felice dopo il successo azzurro contro la Roma: "L'abbiamo fortemente voluta e l'abbiamo meritata questa finale. Abbiamo dimostrato di essere una grande squadra, anche la difesa stasera è stata perfetta". E ancora: "Sono felice per il gol e per questa vittoria splendida, la dedico al San Paolo che è uno stadio meraviglioso che stasera ci ha dato ancora una grande spinta". La testa, ora, è ovviamente rivolta al campionato. C'è un secondo posto da agguantare, proprio ai danni della Roma. "Adesso proseguiamo così anche in campionato. Abbiamo un gran gruppo, stiamo lavorando tanto e possiamo arrivare in alto. Il Mondiale? Io adesso penso solo al Napoli, voglio aiutare la squadra a conquistare traguardi importanti".
Ieri sera è arrivato il primo gol in azzurro anche per Jorginho, una gioia immensa: "E' stata una serata bellissima - dice il brasiliano -, avevamo grande voglia di ribaltare la partita dopo la bella gara di andata. Benitez ci ha chiesto di dare una grande mano alla fase difensiva, ma anche di spingere tanto in fase di possesso palla". E ancora: "Personalmente sono soddisfatto però posso ancora fare di più. Voglio migliorare e crescere con questa squadra. Nazionale italiana? Adesso non ci penso, guardo al Napoli e cerco di fare il meglio per la mia squadra. La Nazionale eventualmente è una conseguenza del rendimento che si ha durante la stagione". L'ultima battuta sulla presenza di Maradona: "Maradona è un mito anche in Brasile, è la storia del calcio mondiale, è una grande gioia che abbia visto questa nostra vittoria".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©