Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PARLA IL PRESIDENTE

"Ho trovato qualcosa di meglio di Britos"


'Ho trovato qualcosa di meglio di Britos'
26/12/2010, 12:12

Il presidente azzurro Aurelio De Laurentiis, intervenuto nel corso di marte sport live, ha commentato il 2010 azzurro, il progetto Napoli e svelato alcuni retroscena di mercato.
"Il 2010 è stato un anno fantastico, ma io non potrò mai dimenticare la prima partita al San Paolo in C con 70mila spettatori, il momento della promozione in A, la prima volta nell'intertoto. Ogni anno ha avuto la sua forza, i suoi pregi e i suoi difetti. Ai tifosi non posso che dare 10, a Mazzarri 8 e alla squadra un 10 netto. I ragazzi sono incredibili, sono tutti molto maturati e sono riusciti a creare un gruppo unito che viaggia compatto verso un obiettivo comune."
Adesso tutti si chiedono come si muoverà il Napoli sul mercato
"Il 3 gennaio si apre il mercato e noi subito depositeremo il primo contratto. Abbiamo preso un ragazzo di prospettiva che potrà darci una grossa mano a partire dalla prossima stagione. Molto probabilmente il ragazzo andrà a sostituire Cribari anche se comunque non conosco ancora il futuro dell'ex giocatore della Lazio che è una persona per bene e un ottimo professionista. Nella prossima sessione di mercato ci serve un difensore mancino. Abbiamo 10 giocatori in visione e non vogliamo fare le cose affrettate anche perchè ci serve un giocatore che possa esserci utile anche nelle prossime stagioni. Ci siamo un pò raffreddati su Britos perchè probabilmente abbiamo trovato qualcosa di meglio. Il prossimo giugno, visto che abbiamo già preso un difensore, prenderemo sicuramente un centrocampista e un attaccante. Tutti mi chiedono di comprare giocatori subito, così il giocattolo però rischia di rompresi. Io devo pensare a far crescere sempre di più questa squadra e non farle avere mai più battute d'arresto di alcun tipo. Inoltre non è detto che i nuovi giocatori si rivelino subito elementi fondamentali per questo gruppo. In tanti non lo sanno, ma ci sono tante big che non riescono a rientrare nel fair play finanziario che adesso diventa obbligatorio. Noi adesso ci siamo dentro senza nessun problema e sono certo che tanti club, dall'anno prossimo, faranno molta fatica a competere con una squadra è una società forte come il Napoli."
Il prossimo, tra campionato e coppa Italia sarà un mese molto duro.
"Gennaio sarà un mese molto complicato. La squadra deve dimostrare di avere i nervi saldi. Ai tifosi dico di stare vicini alla squadra sempre, ora che vince ma anche quando perde. L'affetto dei tifosi aiuta molto i ragazzi. In un campionato ci sono sempre momenti positivi ma anche momenti negativi."
La squadra del Napoli vola, la città invece affonda tra mille problemi.
"Io ho detto a tutti gli imprenditori campani che dove non arriva la politica dobbiamo arrivare noi. Se la politica non riesce ad agire dobbiamo farlo noi creando un network che rilanci questa città e questa  regione. Tutti insieme possiamo creare le opportunità lavorative e non solo per rilanciare Napoli e la Campania. Se le istitutzioni ci vorranno seguire bene, altrimenti noi scateneremo un putiferio e agiremo da soli. Noi napoletani e noi industriali ci siamo stancati di essere sempre etichettati per quelli che non siamo. I napoletani non hanno nulla da imparare dagli altri anzi sono gli altri che hanno qualcosa da imparare da noi." 
Infine un augurio a tutti i tifosi azzurri
"Auguri a tutti i tifosi del Napoli, sono certo che arriveremo molto lontano."

Commenta Stampa
di Marco Marino
Riproduzione riservata ©