Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

DE LAURENTIIS ATTACCA

"I giornalisti? Prendono soldi dai procuratori"


'I giornalisti? Prendono soldi dai procuratori'
30/06/2011, 13:06

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel suo, ormai consueto, intervento a Radio Marte:
SUL COMPORTAMENTO DEI MEDIA, NELLO SPECIFICO DEI GIORNALISTI
“Sono costernato, perché, leggendo i giornali, ho visto che nessuno ascolta Radio Marte. Le mie dichiarazioni sono state travisate, evidentemente i giornalisti le scrivono dopo che se le sono fatte raccontare. Ad ogni passaggio, si perde un pezzo e poi si finisce col riportare cose che non ho detto”.
SULLA PRESUNTA RICHIESTA DI 40 MILIONI
“Ho letto che avrei detto che lo vendo per 40 milioni, ma non l’ho mai affermato. Hamsik mica ha giocato le partite da solo… Ho investito tanto, molto più di 40 milioni, perché lo slovacco potesse rendere così, mettendogli vicino altri giocatori importanti che gli hanno consentito di crescere e diventare quello che è”.
SULLA COMPETENZA DEI GIORNALISTI E SULLA LORO ONESTA’
“La verità è che in pochi capiscono di calcio e nessuno deduce la vera realtà delle cose… I giornalisti si divertono a fare chiasso e rumore. Hanno detto che io ho chiesto 40 milioni, ma forse lo fanno perché sono pagati dai procuratori o perché devono servire un assist a qualcuno”…
SU TREZEGUET
“Trezeguet, secondo me, è un fuoriclasse. Nelle partite internazionali può creare timore agli avversari e, con la sua esperienza, distrarre i difensori dalle marcature di Hamsik, Lavezzi e Cavani. Ma lasciamo che Mazzarri suggerisca e che Bigon concluda”…
SULL’ACQUISTO DI INLER
“Inler? Con quelli che abbiamo, siamo già a posto. Con Gargano, Donadel e Dzemaili, siamo, rispetto all’anno scorso, già più completi e competitivi”.
SULLE MOTIVAZIONI CHE DEVONO AVERE I NUOVI ACQUISTI
“Cosa deve succedere perché Inler o Vidal arrivino a Napoli? Dovranno darci la certezza della loro fede azzurra, dovranno dimostrare di volere fortemente questa maglia e questa città”.
SU YEBDA
“Se resta Yebda? Mi è simpatico, ha una compagna dolcissima, ma le scelte le fa Mazzarri che è quello che sa come meglio mescolare gli ingredienti per offrirci un pasto gustoso”…
 
 

Commenta Stampa
di Pietroalessio di Majo
Riproduzione riservata ©