Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

I napoletani stupiscono Barcellona


I napoletani stupiscono Barcellona
23/08/2011, 13:08

Finisce con la goleada del Barcellona, ma è una notte di festa che coinvolge tutti sugli spalti. Il colpo d’occhio del Camp Nou è strepitoso e non sfugge ai giocatori del Napoli: approfittano del riscaldamento, subito dopo le suggestive coreografie del mini spettacolo musicale, per riprendere l’entusiasmo coi loro telefonini. Tra le migliaia di magliette blaugrana ce ne sono anche tante azzurre. Sono 8.000 i napoletani che hanno raggiunto l’impianto catalano per assistere al Trofeo Gamper. «Mai visti tanti tifosi al seguito» esclamano gli spagnoli. Barcellona è stata invasa dal popolo napoletano sin dal giorno prima. Le Ramblas hanno visto sfilare centinaia di giovani, pronti a far scattare le loro macchinette digitali per immortalare una giornata particolare, di quelle che, poi, potranno raccontare a chi non ha potuto godere dello stesso privilegio.

«Io c’ero» – Tanti striscioni. Su tutti campeggia quello del Club Napoli della Catalogna. Poi, c’è il solito «C’ero anch’io», con di fianco «Ponticelli presente». E ancora, il «Club Napoli Gragnano», «Maiori c’è» e il «Soccavo Group». E tanti altri. L’atmosfera è godibile, Napoli è presente in ogni angolo del Camp Nou. È bastato ascoltare il boato che è seguito al gol annullato di Cavani per capire quanto folta fosse la rappresentanza azzurra. Fonte:Gazzetta dello Sport .

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©