Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

I vip "delusi" tifano Napoli


I vip 'delusi' tifano Napoli
07/04/2011, 15:04

Il popolo dei «calciofili delusi» tifa Napoli. I tifosi vip di Inter, Juve e Roma si schierano con gli azzurri nella lotta per lo scudetto. Politici, attori, uomini di spettacolo vedono con grande simpatia la scalata della squadra simbolo del sud, capace con un gioco spettacolare di mettere paura al Milan. Il ministro della difesa Ignazio La Russa, interista doc, tiene accesa una piccola fiammella di speranza interista e in alternativa tifa Napoli. «Mia moglie Laura è napoletana, viene allo stadio Meazza solo per Inter-Napoli, una partita che da sempre ci divide. Quindi, per motivi familiari, visto che i miei figli hanno anche il sangue napoletano, tifo per gli azzurri. Il mio presidente-amico è Berlusconi, conosco però bene anche De Laurentiis. Ero con lui mentre al telefono trattava Cavani, provai un po’ invidia. Tengo accesa ancora qualche speranza per la mia Inter altrimenti dico Napoli». Maurizio Gasparri, capogruppo Pdl al senato, tifoso romanista, lo scudetto lo assegnerebbe ad entrambe. «Vista la latitanza romanista essendo di origini campane dico Napoli. Però in un periodo di amarezze darei una consolazione sportiva a Berlusconi. Napoli e Milan si sono dimostrate le squadre più forti, Cavani è il miglior calciatore della serie A, sarà una bella lotta fino all’ultimo. Non cadiamo nella retorica nord-sud, diciamo che vent’anni dopo lo scudetto conquistato con Maradona vincere un altro tricolore sarebbe una grande soddisfazione per Napoli». L’attore romano e cuore giallorosso Gigi Proietti vede azzurro. «Tra Milan e Napoli tifo nella maniera più assoluta per gli azzurri, sia per la squadra che per la città. E poi non è solo un fatto di simpatia ma anche tecnico: il Napoli l’ho visto giocare in Tv e mi ha fatto una grande impressione perché esprime un calcio molto divertente. Cavani è la grande rivelazione del campionato. De Laurentiis non ne sbaglia una, complimenti a lui». Anche una tifosa doc giallorossa, Manuela Arcuri, si schiera con il Napoli. «Il Napoli lo sento molto più vicino, mia madre è campana, di Avellino. Il Milan di scudetti ne ha già vinti tanti sarebbe sicuramente più bello se lo vincesse il Napoli, una squadra del sud. Sta giocando molto bene, merito sicuramente del tecnico Mazzarri, Cavani è un fenomeno. Caterina Balivo ha annunciato lo spogliarello in caso di scudetto? Bene, è una bella donna, potrebbe rappresentare un incentivo in più per i calciatori di Mazzarri... Mi farebbe piacere poter assistere a una partita al San Paolo, se l’ultima contro l’Inter dovesse essere decisiva potrei esserci». Juventino deluso, il dj Linus, non ha dubbi sulla posizione da assumere in questa lotta per il tricolore. «Da juventino che vive a Milano goliardicamente mi schiero sempre contro rossoneri e nerazzurri, per questo motivo adesso tifo Napoli per la corsa al titolo. E poi gli azzurri insieme all’Udinese stanno regalando il miglior calcio della serie A. Ho visto in Tv lo spettacolo del San Paolo dopo Napoli-Lazio, tutti i tifosi azzurri erano ancora sugli spalti a tifare e cantare, uno spettacolo straordinario, unico. Cavani sta segnando tantissimo ma il mio azzurro preferito resta Hamsik, lo avrei sempre voluto alla Juventus». Gli attori impegnati quest’anno con la «scuderia» de Laurentiis hanno una spinta particolare per gli azzurri. «Sono del sud, la mia prima squadra è quella della mia città, l’Andria. Per lo scudetto preferisco il Napoli», dice Riccardo Scamarcio. «Lo scudetto lo vince il Napoli di Aurelio», urla Massimo Ceccherini.

Fonte: Ilmattino.it

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©