Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Iannone: "La revoca sarebbe la cosa più giusta"


Iannone: 'La revoca sarebbe la cosa più giusta'
18/02/2011, 15:02

A Radio Crc è intervenuto Antonio Iannone, ex arbitro italiano: “Sul caso Lavezzi mi esprimo in maniere sfavorevole sulla decisione di primo grado del giudice Tosel. Le immagini non sono nitide e rimanendo nell’ambito del diritto, credo che non siano per niente inequivocabili. Tosel ha basato la sua decisione su una presunzione di colpevolezza. Spero che il giudice in occasione del ricorso possa ravvedersi e non creare un precedente significativo sull’utilizzo della prova televisiva in modo non corretto. Il campo accusatorio è debole e il dispositivo mi sembra una forzatura anche perché non ci sono tra l’altro dei precedenti. Non si riesce a quantificare l’offesa. Sul rigore non concesso al Napoli nella partita di ieri di Europa League, credo che il giudice di porta non abbia visto bene l’azione e per questo non lo ha concesso. Se dai il calcio di rigore non ti dirà niente nessuno, se non lo dai resta sempre ovviamente questa interpretazione sul gioco di mani a discrezione dell’arbitro".

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©