Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Iezzo: "Non è stata una stagione esaltante"


Iezzo: 'Non è stata una stagione esaltante'
19/05/2012, 14:05

A Radio Crc è intervenuto Gennaro Iezzo, ex portiere del Napoli: “Al di là della sfida contro la Juventus, c’è in palio un piccolo trofeo che comincerebbe a riempire la bacheca di De Laurentiis. La mancata qualificazione in Champions League ha portato un po’ di delusione in città per cui sarebbe importante vincere la coppa Italia. Quella partita di serie B, quando battemmo la Juventus in coppa Italia, ai rigori, è rimasta nella mia mente perché fu una partita bellissima, una delle più belle della direzione di De Laurentiis. Domani sera andranno in campo due squadre che sanno giocare a calcio. Rispetto al Napoli, la Juventus si è ritrovata senza competizioni europee e quest’anno la squadra di Conte ha approfittato di questa stagione un po’ travagliata in cui tra l’altro il Milan ha disputato una bella Champions League. Le competizioni europee portano via energie fisiche e mentali. Domani sera il Pocho credo che regalerà la coppa al Napoli. Dovrà fare un match alla Maradona prima di salutare la città di Napoli definitivamente. Spero che non vada via, ma se andrà via, dovrà regalare la coppa Italia al Napoli. L’unico modo per trattenere Lavezzi è accontentarlo economicamente e costruire una squadra competitiva. Che si vinca o meno la coppa Italia, la stagione del Napoli non è stata esaltante. Ciò che contano sono i risultati e, nonostante il Napoli abbia messo sotto il Chelsea e il Manchester City adesso si trova a disputare solo l’Europa League. Il Napoli può arrivare a raggiungere grandi traguardi e la società non deve permettere che i calciatori per vincere qualcosa debbano andare via da Napoli. Basta guardare in giro per la Campania per trovare calciatori bravi. Il settore giovanile è di fondamentale importanza per un club. Nella nostra regione il calcio lo si gioca ad alto livello ed è da stupidi non approfittare di ciò”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©