Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Il 10 e l'11 luglio a Scafati il "Vadoinmoto Music Live"


Il 10 e l'11 luglio a Scafati il 'Vadoinmoto Music Live'
04/07/2010, 18:07

Il 10 e l’11 luglio si terrà a Scafati, in provincia di Salerno, la prima edizione del “Vadoinmoto Music Live”, raduno organizzato dal Moto Club Vadoinmoto. L’associazione presieduta da Carmine Di Somma (nella foto a destra), invita tutti gli appassionati di moto e kart, a raggiungere il “Circuito Cavallaro” di Scafati, per vivere un fine settimana all’insegna dell’allegria e del divertimento. Il programma prevede per sabato 10 l’iscrizione presso la pista alle ore 17; alle 19 sarà possibile ammirare una sfilata d’auto e moto d’epoca, messe a disposizione dagli amanti del genere che vivono nel primo comune dell’agro nocerino sarnese. In serata ci sarà il concerto del gruppo “Gli Albatros”. Alle ore 9 della domenica inizia la seconda giornata del raduno, con l’apertura delle iscrizioni. Tema dominante sarà la scoperta delle peculiarità paesaggistiche ed artistiche del territorio scafatese, e a tal fine è previsto un motogiro che porterà i centauri ad ammirare le meraviglie del vicino valico di Chiunzi. Il raduno terminerà con il classico pranzo presso l’azienda vinicola Mucciolone di Castel San Lorenzo, frazione sempre del salernitano: “L’estate – spiega il presidente Di Somma – è la stagione principe per chi ama percorrere tanti chilometri in sella alla propria amata moto. La due giorni che abbiamo in calendario ha come scopo far conoscere, e spiegare, alla realtà locale l’universo del motociclismo. Il nostro moto club ha una composizione eterogenea, che va dal mototurista, al pilota impegnato nel mondo della velocità. Vogliamo semplicemente far toccare con mano agli scafatesi queste diverse anime del motociclismo. Ruolo fondamentale nella organizzazione della kermesse, lo copre il titolare dell’impianto Giosuè Cavallaro, che ci permetterà di usufruire della sua struttura in maniera del tutto gratuita. Ricordo che l’evento gode del patrocinio della Fmi Campania, e rientra nella dinamica dei progetti Hobby e Sport”. Novità interessante del simposio nato nel 2009, è la presenza di un folto gruppo di centaure, che hanno in Tiziana Iorio il loro punto di riferimento: “Parafrasando – dice Tiziana – l’amore per la moto è come un arcobaleno, dove puoi trovare diversi colori che vanno, però, nella stessa direzione. L’arco rosa negli ultimi anni è sempre più spesso, perché le donne non si limitano più ad essere delle semplici passeggere, ma diventano loro stesse protagoniste attive. Guido da cinque anni una Hornet, con la quale ci faccio di tutto, dal tragitto casa-ufficio, alla gita fuori porta. Mi auguro che all’appello lanciato dal presidente Di Somma, rispondano molte motocicliste”.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©