Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Il 2 e 3 ottobre ad Adria atto finale Yamaha R125 Cup 2010


Il 2 e 3 ottobre ad Adria atto finale Yamaha R125 Cup 2010
23/09/2010, 10:09

Il primo finesettimana di ottobre andrà in scena presso l’Adria International Raceway (RO) la 5a e ultima prova dell’edizione 2010 di Yamaha R125 Cup, la formula ideata da Yamaha Motor Italia con la collaborazione della Scuola Federale Corsetti e di Race Service Malossi per scendere in pista con la 125 sportiva regina del mercato. Per la speciale occasione il venerdì precedente alla gara si terrà un demo ride durante il quale i ragazzi dai 13 ai 18 anni che vorranno provare in pista la R125 in versione trofeo potranno effettuare un test gratuito guidati dagli istruttori della Scuola Federale Corsetti.
ULTIMA SFIDA 2010 ALL’AUTODROMO POLESANO - La sfida nelle tre categorie in gara sarà più avvincente che mai: nella battaglia tra i Rookie, con ancora parecchi punti in palio, tutti i primi cinque piloti attualmente in classifica - nell’ordine Savio, Pala, Acquarelli, Puglisi e De Rosa - hanno ancora la possibilità di inserire il loro nome nell’albo d’oro del trofeo. In particolare l’attuale leader Savio è dato in grande forma dopo i due successi consecutivi ottenuti tra le curve di Binetto e Vallelunga e partirà all’attacco con soli 8 punti di vantaggio su Pala, altro grande protagonista della gara romana con la vittoria in gara 1. Acquarelli, Puglisi e De Rosa cercheranno in tutti i modi di recuperare lo svantaggio.
Nella categoria Open la corsa finale è virtualmente a quattro - Furini, Galliani, Sottura e Elmessii - con i primi tre con qualche chance in più soprattutto dopo le convincenti prestazioni con colpi di scena annessi mostrati a Vallelunga. Sottura, infatti, grazie ai due secondi posti di fine luglio ha dato uno scossone al campionato conquistando la sua prima vittoria di giornata e precedendo sul podio il vincitore di gara 2 Galliani e il primo in classifica generale Furini, terzo per soli 3 millesimi nella seconda prova e beffato proprio dallo stesso Sottura.
Infine da non perdere la lotta tra le ragazze: dopo due successi in due gare della Scibetta, attuale leader di classifica, si aspetta il grande ritorno della Fackl, in crisi nelle ultime uscite ma sempre molto temibile. Qualche flebile speranza anche per le inseguitrici Santacroce e Solcati.
DEMO RIDE - Venerdì 1° ottobre, durante la giornata dedicata alle prove libere, andrà in scena un demo ride: prenotandosi infatti tramite la Scuola Federale Corsetti (tel. 347.7129476), tutti i ragazzi tra i 13 e i 18 anni incuriositi dal trofeo monomarca Yamaha e desiderosi di testare la Yamaha R125 in versione trofeo, potranno effettuare una prova gratuita in pista supportati dai consigli e dall’assistenza degli istruttori della SFC: il modo migliore per avvicinarsi alla realtà della guida in pista e conoscere da vicino la vincente formula Yamaha R125 Cup.
EDIZIONE 2010 E NOVITÀ 2011 – La stagione in corso di Yamaha R125 Cup ha visto l’inserimento di una nuova categoria Open aperta a tutti gli appassionati senza limiti d’età, con o senza esperienza agonistica, aggiuntasi a quella destinata ai ragazzi e alle ragazze tra i 14 e i 18 anni senza alcun tipo di esperienza agonistica, denominata Rookie. Il trofeo, che anche quest’anno ha confermato essere il perfetto trampolino di lancio per i campioni di domani, ha visto la partecipazione di 25 piloti, molti dei quali giovanissimi, che si sono affrontati su Yamaha R125 in versione racing lungo cinque prove da due manche l’una. Molti di questi si sono presentati al via da veri e propri principianti delle due ruote, per la prima volta assoluta alla guida di una moto a marce. E grazie alla presenza di Istruttori Federali della Scuola Motociclistica Italiana a partire dal primo contatto con la moto i novelli piloti hanno avuto la possibilità di imparare via via tutti i segreti della guida sportiva in pista in piena sicurezza. Dopo diversi turni tra i cordoli e lezioni propedeutiche in aula, oltre ovviamente alle gare disputate, tutti i debuttanti sono diventati veri e propri piloti.
Per il 2011 il più giovane ed innovativo trofeo monomarca del panorama italiano proporrà alcune novità importanti che verranno ufficialmente annunciate in occasione del Salone del Ciclo e Motociclo di Milano.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©