Sport / Pallanuoto

Commenta Stampa

Il Bogliasco viola la Scandone battendo il Posillipo per 9 a 8


Il Bogliasco viola la Scandone battendo il Posillipo per 9 a 8
12/11/2012, 14:53

CAMPIONATO DI PALLANUOTO MASCHILE – SERIE A1 - 2ª GIORNATA DI ANDATA

Seconda sconfitta casalinga per il Posillipo

 

CN Posillipo vs RN Bogliasco 8 – 9 ;

CN Posillipo: Negri, Cuccovillo, Rossi, Foglio, Mattiello, Toth, Renzuto Iodice 1, Gallo 4, Kovacs, Ferrone, Baraldi 3, Saccoia, Riccitiello - Allenatore Mauro Occhiello

RN Bogliasco: Dinu, Sekulic 2, Di Somma A. 1, Vergano, Di Somma E., Brambilla, Camilleri 3 (2R), Boero, Bettini 1, Barillari 2, Guidaldi , Cocchiere, Gavazzi - All. Jonathan Del Galdo

 Arbitri: Giovanni Lo Dico di Capaci (PA) e Stefano Riccitelli di Roma –

Delegato FIN Maggiore

Parziali:4-4, 3-2, 0-2, 1-1;

Superiorità Numeriche: Posillipo 4/20; Bogliasco 4/10 + 2/2R;

Note: Usciti per limite di falli Vergano (B) e A. Di Somma (B) nel 4°T.

 

Partita dai due volti quella giocata dalla formazione rossoverde quest’oggi; infatti, nel primo tempo un Posillipo arrembante e determinato conquista un triplo vantaggio in poco più di due minuti grazie alle due reti di Gallo di cui la prima dopo solo 49”e di Baraldi con un tap-in in sottomisura.

Al terzo minuto di gioco Camilleri sfrutta l’occasione con l’uomo in più e segna la prima marcatura per gli ospiti che poi accorciano ulteriormente le distanze con Bettini e, nonostante il gol di Renzuto che ristabilisce il doppio vantaggio per i padroni di casa, il Bogliasco, prima con Barillari e poi con Sekulic riesce a completare la rincorsa e chiudere così la prima frazione sul4 a4.

Nel secondo periodo, due rigori (il primo dopo28”) trasformati da Camilleri consente ai liguri di portarsi per la prima volta in vantaggio, ma il Posillipo reagisce molto bene e  grazie alla doppietta di Baraldi che sfrutta al meglio due superiorità, intervallata dalla terza rete di capitan Gallo, permette ai rossoverdi di andare al giro di boa di metà match con una lunghezza di vantaggio.

Nel terzo quarto il Posillipo sciupa molto, non realizza nessun gol e consente agli ospiti di mettere a segno un parziale di2 a0, con reti segnate entrambe in superiorità.

Ma è nel quarto tempo che, purtroppo, si concretizza la sconfitta per i ragazzi di Occhiello.

Dopo il botta e risposta al terzo minuto tra Barillari e Gallo che lascia inalterato il vantaggio di un solo gol per i biancoazzurri liguri, c’è tutto il tempo per recuperare, ma il Posillipo, complice la precipitazione e l’ansia di pareggiare, non riesce più ad andare in gol nonostante le tantissime occasioni offerte dalle superiorità conquistate.

“Sono molto amareggiato per questa sconfitta. – dice a caldo Mauro Occhiello – Nella quarta frazione c’era tutto il tempo per recuperare il risultato grazie alle tantissime occasioni che abbiamo avuto con l’uomo in più. Purtroppo il mio continuo predicare calma e tranquillità non è servito, i ragazzi si sono lasciati condizionare dall’ansia e dal tempo che sembrava scorrere troppo velocemente”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©