Sport / Calcio

Commenta Stampa

Il calcio mercato della "Luigi Vitale"


Il calcio mercato della 'Luigi Vitale'
03/08/2011, 11:08

E’ iniziata bene la campagna trasferimenti della scuola calcio ASD Luigi Vitale, nonostante la crisi di molte società professioniste, il fallimento della Cavese con la quale si era aperto una partnership, la legge deroga della Lega Pro che obbliga le società a tesserare solo sei ragazzi di fuori regione che hanno meno di sedici anni; nonostante la presenza del Napoli sullo stesso campo di allenamento, il Complesso Sportivo Nuova Audax, che “impedisce” le società di A e B, onde evitare incidenti diplomatici, a visionare i ragazzi più promettenti.
Il primo tesseramento del settore giovanile della Juve Stabia, approdata alla serie B, è stato Cristian Ioio, classe 97, difensore centrale, così come ci ha confidato lo storico segretario gialloblu Persico. Giocherà nei Giovanissimi Nazionali sotto la guida di Rosario Chiaiese. Confermato Alessandro Autieri, attaccante, 95, disputerà gli Allievi Nazionali con Mario Turi. Svincolato, invece, l’esterno sinistro Salvagente, subito tesseratosi con il Nola, tramite Peppino Panico, dove andrà a giocare con la Juniores. Continuano le trattative, intrecciate tra loro, di Nola e Viribus Unitis per il talento 95, tattico destro, Peppino Lucignano. La Juve Stabia, invece, sta pensando, nella conferma del rapporto di partnership con la società di Casoria, di impinguare, tenendoli sotto osservazione, altri 97 della Luigi Vitale e cioè Peluso, Melillo e Corcione.
Il secondo colpo importante è stato il trasferimento al Pisa ed a Pisa del trequartista 96 Fabio Valentino. Scelto personalmente dal Direttore Sportivo pisano Luciano Briatore e dal Vicepresidente Sbrana.
Altra importante operazione, condotta da Alfonso Pepe, è il tesseramento del difensore centrale Genny Apetino con il Trivento. Una organizzatissima scuola calcio che lavora sulla qualità, sulla selezione, con strutture adeguate, sotto il controllo assiduo del Campobasso.
Ha lasciato la Luigi Vitale, dopo tantissimi anni, il portiere 95 Giovanni Cecere. Andrà all’Arzano 99, una società, con alla guida Antonio Matrisciano, che sta organizzando una squadra che possa vincere il campionato allievi regionali. Voluto direttamente dall’allenatore Nunziata.
Altri trasferimenti sono stati: Marco e Giacomo Russo, De Sivo e Laezza alla Sanità; Cervelli e Antonio Calvanese alla Viribus Unitis, tutti ragazzi che andranno a disputare il campionato juniores.
Approda, invece, all’Acerrana, Antonio Vacca, centrocampista offensivo, classe 94.
Moltissime, invece, le trattative.
Il portiere Alessandro Parlato, 94, richiesto da Sanità e Giugliano; l’altro portiere Giovanni Parlato, 91, è nei pensieri del Real Rimini oppure confermarsi a Volla. L’attaccante Antonio Silvestro, 91, è stato ufficialmente richiesto dal Real Rimini. Silvestro e lo stopper Lucignano, sempre 91, interessano la Palmese del direttore sportivo Guglielmo Ricciardi, allenata da Gennaro Monaco.
Oreste De Rosa, trequartista, 91, è stato richiesto dal Real Forino e dal suo allenatore Alfredo Arnone.
Le ultime notizie riguardano il rapporto tra la Luigi Vitale ed il Calcio Napoli. Ha firmato il suo primo tesseramento Antonio Calvanese, 97, mentre è stato confermato Giacco, terzino destro del 98.
A Settembre, poi, Luigi Caffarelli e Peppino Santoro manderanno i loro tecnici ad osservare i gruppi 99, allenatore Ferdinando Russo e 2000, allenatore Lello Catanea, della Luigi Vitale.
Sono stati tutti riconfermati nelle rispettive società, l’attaccante Sperandeo a Francavilla sul Sinni, il difensore Nunzio Ferrara al Real Nocera, il difensore Antonio Napolitano con l’Internapoli.
Il più importante prodotto della Luigi Vitale, Ciro De Franco, 30 partite nella cavalcata vincente della Nocerina, è stato richiesto ufficialmente dall’Atalanta.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©