Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

SALITO A QUOTA NOVE

Il capocannoniere Denis: "A Napoli non giocavo"


Il capocannoniere Denis: 'A Napoli non giocavo'
21/11/2011, 02:11

Nove centri, capocannoniere, superato il suo record di reti in Italia (ne aveva fatti 8 con il Napoli). German Denis, il Tanque, è il nuovo re del gol della serie A.
La sua felicità dopo la doppietta segnata al Siena è incontenibile: «Napoli e Udinese hanno sbagliato a mandarmi via? No, il calcio è così. Sono arrivato dall'Argentina con l'abitudine di giocare sempre. A Napoli i primi sei mesi sono stati un po' faticosi, poi mi è capitato di non giocare tanto. Come prima punta a chi mi ispiro? A Crespo e Batistuta, ho sempre guardato come si muovevano. In Italia ho imparato tanto dagli allenatori che ho avuto, sia a Napoli che a Udine. L'ultimo capocannoniere all'Atalanta è stato Inzaghi? Io non penso a questo, penso solo alla salvezza. Oggi a Siena mi è dispiaciuto non portare a casa i tre punti, ma forse non meritavamo il successo. Da domani iniziamo a pensare al Napoli».
Già punito lo scorso anno quando firmò la vittoria dell'Udinese al San Paolo (in gol andò pure Inler).
FONTE: CORRIEREDELLOSPORT.IT

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©