Sport / Calcio

Commenta Stampa

Nazionale

Il ct Prandelli: "Se non rinnovo resterò fermo"


Il ct Prandelli: 'Se non rinnovo resterò fermo'
06/03/2014, 20:27

ROMA - «In questo momento abbiamo visto che c'è una differenza di condizione fisica nei confronti della Spagna non dico imbarazzante ma quasi» è questa l’analisi che fa Cesare Prandelli, ct della Nazionale dopo la sconfitta subita al “Mestalla” di Madrid contro le “furie rosse” di Del Bosque. «L’Europa va veloce, e noi dobbiamo metterci al passo coi tempi - ha continuato Prandelli -, parliamo di calcio e sembra di parlare di politica e di società: la Nazionale e il calcio sono come il Paese. Se non abbiamo grandi nomi o grandi numeri, dobbiamo sopperire con grandi idee».

Non solo calcio giocato, c’è anche un’altra questione che preme al ct Prandelli: il suo futuro, che ora più che mai appare avvolto da una nube di mistero. «Presto ci vedremo con la Federcalcio - ha rivelato Prandelli -, parleremo e decideremo sul futuro. Ma dico una cosa da subito: se trovo l’accordo per un rinnovo bene, altrimenti sto fermo. Così tolgo tutti dall’imbarazzo, anche me: il Mondiale è troppo importante».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©