Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

SEGNA SEMPRE LUI

Il Domani: "Napoli, occhio al solito Conti"


Il Domani: 'Napoli, occhio al solito Conti'
21/10/2011, 09:10

È la bestia nera del Napoli. Si scatena sempre contro di noi. E’il capitano, l’anima del Cagliari. Quello che ti frega sempre e segna in ogni modo. Daniele Conti, figlio di Bruno, è romanista doc ma ormai è adottato dagli isolani. Ha collezionato 328 presenze, eguagliando il record di gettoni con la maglia rossoblu detenuto da Mario Brugnera. È una bandiera, uno dei migliori giocatori degli isolani, il vero condottiero di una squadra che in estate cambia pelle. È rivoltata da Cellino, ma resta una casella sempre occupata, quella di Daniele Conti da Nettuno. Addirittura su Facebook c’è una pagina dedicata a lui: «Quelli che amano Daniele Conti che segna sempre al Napoli al 95’». Insomma un brutto cliente per gli azzurri. Ha segnato di testa, di piede, con tutto contro il Napoli, ma ha segnato. E sembra quasi accanirsi Ha cominciato a bersagliarci il 27 gennaio del 2008 2-0 per gli isolani (gol di Conti al 49’ st). Poi il 23 novembre del 2008 dopo aver ribaltato il risultato con Hamsik e Lavezzi il Napoli si fa raggiungere al 50’ della ripresa. Indovinate da chi: Daniele Conti. Insomma non è proprio il massimo. Eppure, proprio nel giorno del suo record di presenze in maglia rossoblù ha rivelato: «Mi hano cercato il Napoli e il Palermo ma io resto al Cagliari». Magari sarebbe stata una soluzione per il Napoli ritrovarselo in squadra.
EL KABIR SCALPITA - Mostapha El Kabir, attaccante del Cagliari, è tornato a disposizione del tecnico Ficcadenti e carica l’ambiente: «Quella con il Napoli è una sfida molto sentita, qui è molto attesa ma è soprattutto importante per la classifica. Loro sono dietro di noi e proveranno a scavalcarci. Dobbiamo batterli per tenerceli alle spalle».
FONTE: IL DOMANI DELLO SPORT

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©