Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Dalle curve possibili cori di discriminazione territoriale

Il ds giallorosso: "Non sono preccupato per Roma-Napoli"

Sabatini: "Società e tifosi veri non possono subire ricatti"

Il ds giallorosso: 'Non sono preccupato per Roma-Napoli'
14/10/2013, 10:06

ROMA. L'attesa per il big match di venerdì tra Roma e Napoli aumenta. La pausa per la Nazionale non distoglie l'attenzione dal campionato e dalla partita dell'Olimpico. Attesa ma anche preoccupazione.

Il ds giallorosso, Walter Sabatini, non è preoccupato per i possibili cori di discriminazione territoriale che potrebbe caratterizzare Roma-Napoli dopo quanto annunciato dalle curve. "Sono anzi certo - ha detto il ds ai microfoni di RadioUno - che i tifosi del Napoli stanno godendo di quello che il Napoli sta facendo. La società ha impresso una svolta tecnica fulminea dopo l'uscita di Mazzarri, Cavani e Campagnaro, facendo scelte immediate per dare un respiro internazionale alla squadra. E i tifosi napoletani lo sentono e vorranno vivere questa sfida insieme sportivamente. Questo vale anche per la Roma. Le società e i tifosi veri non possono scontare ricatti reiterati che vanno avanti da 25 anni, è una cosa riprovevole".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©