Sport / Kart

Commenta Stampa

Il karting internazionale fa tappa in Germania


Il karting internazionale fa tappa in Germania
11/06/2012, 10:06

Wackersdorf (Germania). Il karting internazionale è andato a trovare uno scampolo d’inverno in Germania di cui ne avrebbe fatto volentieri a meno per una manifestazione così importante, come quella di Wackersdorf, dove si assegna in prova unica il titolo europeo CIK-FIA della KZ1 e KZ2, oltre ad ospitare la prima prova dell’Europeo KF2. D’altra parte nel nord d’Europa a inizio giugno può anche capitare...

Con un totale di ben 253 piloti verificati sui 282 iscritti, il lungo weekend di Wackersdorf è entrato nel vivo venerdì 8 giugno, terminando in tarda serata la prima giornata di gare dopo una serie infinita di manches eliminatorie, sotto una pioggia battente ma anche fra qualche raro momento soleggiato.

IN KZ1 PERFORMANCE CRG CON FEDERER E PEX. Solamente la KZ1 ha svolto un inizio piuttosto tranquillo, visto che in tutta la giornata di venerdì ha disputato solamente prove libere e prove ufficiali, e su asfalto asciutto. Qui la CRG si è subito presentata da protagonista, con Fabian Federer che ha colto uno splendido secondo tempo assoluto ad appena 35 millesimi di secondo dal poleman De Conto. Il pilota altoatesino della CRG, che dispone del motore Maxter preparato direttamente dalla casa italiana, si è trovato evidentemente a proprio agio su questa pista dove lo scorso anno si aggiudicò il campionatoeuropeo della KZ2. La CRG completa le migliori performance con Jorrit Pex, in gara con il team CRG Holland, terzo assoluto a 69 millesimi, e con Davide Forè, settimo a 160 millesimi e in gran forma dopo il recente successo in Giappone nel Mondiale KF1. Leggermente più indietro il campione del mondo KZ1 Jonathan Thonon, 13.mo a soli 3 decimi dal leader, ma pronto a farsi valere già nelle manches di sabato.

IN KZ2 PRIME VITTORIE DI LENNOX E FABIANI. In KZ2 è molto difficile poter trarre le prime conclusioni, soprattutto dalpunto di vista del risultato sportivo, visto che la pioggia ha condizionato la prestazione finale di molti protagonisti. Nonostante l’imprevedibilità dell’asfalto viscido e delle insidie delle larghe pozze d’acqua sul circuito, una vittoria di manche per la squadra ufficiale CRG l’ha guadagnata Jordon Lennox-Lamb, oltre a un settimo e nono posto, ma con i colori della casa italiana hanno brillato anche Alessandro Fabiani, vincitore di una manche, la veloce olandese Chantal Van Haandel di CRG Holland (3. e 6.), il canadese Phillip Orcic (2. e 6.), oltre a Daniele Alfredo Delli Compagni con il team Galiffa e Laurent Marchandise. Piuttosto bene anche Luca Tilloca con il telaio Kalì-Kart, anche se penalizzato da qualche bagarre di gara. Sabato sarà comunque un’altra giornata piena di manches, determinate per la qualificazione alla fase finale.



JOYNER E TIENE BRILLANO IN KF2. Nella categoria della KF2, nella gara valida per la prima delle due prove del Campionato Europeo (la seconda si disputerà il 22 luglio in Inghilterra), a tenere alte le speranze della CRG è soprattutto Felice Tiene, su CRG-Bmb, ma anche Tom Joyner con il team affiliato LH Racing. Tiene si è aggiudicato una vittoria di manche, con un altro buonsesto, ma ha pagato duramente con un 17.mo posto un passaggio su una pozza d’acqua che lo ha fatto volare fuori pista. Molto bene anche Joyner, con un 2. e 3. posto, e infine una sesta posizione. Anche qui decideranno le manches di sabato.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©