Sport / Vari

Commenta Stampa

Il look del perfetto pokerista: l’abbigliamento giusto per stracciare i propri avversari


Il look del perfetto pokerista:  l’abbigliamento giusto per stracciare i propri avversari
29/07/2011, 12:07

Strano ma vero, anche i giocatori di poker prestano attenzione al proprio look. Nulla a che fare con moda o vanità, in questo caso le scelte di stile si rivelano accorgimenti strategici utili per non far intuire le proprie mosse agli avversari. NetBet, poker room e casino online, dal 18 luglio disponibili anche in modalità cash, suggerisce alcune piccole astuzie nella scelta dei capi e, soprattutto, degli accessori da indossare prima di sedersi al tavolo verde.

È risaputo che una delle abilità fondamentali di un buon giocatore di poker è la capacità di prevedere le mosse dell’avversario senza offrire alcun indizio rispetto alla propria strategia di gioco. Nessuna emozione deve trapelare, nessuno sguardo allarmato o smorfia sospetta; per questo la scelta dell’abbigliamento è rilevante, può aiutare, infatti, a nascondere le proprie emozioni agli altri giocatori.

Celare il proprio sguardo dietro un paio di occhiali da sole con le lenti scure e, preferibilmente, specchiate, garantisce di non far capire all’avversario se si ha una buona mano di carte. Munirsi di auricolari, cuffie o, per chi vuole proprio esagerare, di tappi per le orecchie, aiuta a mantenere la concentrazione e a non farsi condizionare da rumori o da altri stimoli esterni. Forse meno funzionali, ma comunque piuttosto gettonati dai giocatori di poker, sono i cappelli.

Secondo lo staff di NetBet chi pensa sia roba da fashion victim o da dilettanti è completamente fuori strada. Anche i nomi più prestigiosi del poker prestano attenzione a questi dettagli perché possono rivelarsi funzionali nei momenti critici di una partita per mascherare ansie, timori o sentimenti di gioia che potrebbero trapelare attraverso la mimica del volto o attraverso lo sguardo. Il bluff è centrale nel gioco del poker, tuttavia richiede la capacità di avere una visione globale del gioco e di scegliere il momento giusto, oltre che una buona dose di coraggio.

“Sedersi ad un tavolo verde offre sempre grandi emozioni, tuttavia, soprattutto per i meno esperti, non è semplice celare le proprie emozioni. Giocare a poker o ai casinò online permette anche ai neofiti del gioco del poker di bluffare più facilmente. Da un lato bisogna pensare al proprio gioco, dall’altro lato è necessario intuire in anticipo le mosse dell’avversario, prestando contemporaneamente molta attenzione a non svelare le proprie intenzioni. Per questo motivo anche i professionisti ricorrono ad occhiali da sole, auricolari, cuffie, cappelli e altri accessori che aiutino a nascondere le proprie emozioni per non rischiare di far capire agli avversari stanno bluffando o meno” commenta lo staff di NetBet.

Non mancano, poi, le personalità più stravaganti. Phil Hellmuth è noto nel mondo del poker per la mise da centurione romano con la quale è solito sedersi al tavolo verde, Laak si distingue per l’immancabile felpa con il cappuccio e per gli occhiali da sole, mentre l’italianissimo Max Pescatori è solito indossare una piratesca bandana tricolore. Nemmeno le donne si sottraggono a queste stramberie, è sufficiente pensare. J.J. Liu che è famosa tra gli addetti ai lavori per degli abbinamenti a dir poco bizzarri.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©