Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

IL RINNOVO

Il Mattino: Grava, dalla C alla Champions


Il Mattino: Grava, dalla C alla Champions
25/06/2011, 12:06

Era una formalità perché c’era quella promessa di De Laurentiis. “Ho telefonato a Grava e gli ho comunicato che rinnoverò il suo contratto fino al 2012”, disse il presidente il 19 gennaio scorso dopo aver assistito alla manifestazione d’affetto dei giocatori e di Mazzarri nei confronti del difensore – reduce da un grave infortunio e dall’operazione al ginocchio – durante la partita di coppa Italia contro il Bologna. Grava, vice-capitano azzurro, indosserà la maglia del Napoli anche nel prossimo campionato (stipendio da circa 300mila euro). E non vede l’ora di tornare in campo. L’ultima partita il 15 gennaio: 26’ contro la Fiorentina prima del crac. L’intervento, la convalescenza, la rieducazione sotto la guida del professori Rosario D’Onofrio (specialista invidiato da molti club al Napoli) e il ritorno in panchina il 22 maggio, ultima di campionato contro la Juve.
Grava sarà il 14 luglio a Castel Volturno per la ripresa degli allenamenti. Poi il ritiro a Dimaro in attesa del grande evento. “Cominciare in serie C1 e arrivare in Champions è stato un sogno. E vogliamo continuare a sognare”, lo slogan di Gianluca, entrato nel cuore dei tifosi, dei compagni e di Mazzarri per la passione e la qualità che mette in campo, apprezzate anche dall’ex ct mondiale Lippi. “Un difensore come Grava è un valore aggiunto”, disse a proposito della scalata del Napoli ai vertici della classifica.
Centoquarantacinque partite e quattro gol, da gennaio 2005 a gennaio del 2011. Del gruppo che sfiorò la promozione in serie B (azzurri sconfitti dall’Avellino nella finale dei playoff) è rimasto solo lui. Infatti, il contatto del portiere di quel Napoli, Gianello, è in scadenza e potrebbe non essere rinnovato. E ora per Grava c’è il desiderio di confrontarsi, da un protagonista, contro grandi club d’Europa, quelli che verranno assegnati al Napoli dal sorteggio che si effettuerà il 26 agosto a Montecarlo.
FONTE: IL MATTINO

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©