Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

GLI "OSSERVATI SPECIALI"

Il Mattino: Mercato Napoli, priorità al mediano


Il Mattino: Mercato Napoli, priorità al mediano
10/11/2011, 11:11

Un centrocampista, questa la priorità del Napoli. Un centrale da affiancare a Gargano, Inler e Dzemaili. Troppo pochi tre giocatori per due ruoli, ormai su Donadel non si fa più affidamento. Un nome, Muntari, centrocampista ghanese, fuori dai piani dell'Inter. Con Moratti si può ragionare.
Si tiene sotto osservazione il mercato estero per giovani in prospettiva che potrebbero tornare utili più in futuro che nell'immediato. Sull'agenda di Bigon il nome del giovane Sissoko, 19 anni, del Rennes. Il diesse azzurro tiene d'occhio il mercato francese ma gli elementi di prima fascia sono costosi.
Giovane di grandi prospettive è il centrocapista Shaqiri del Basilea, seguito anche dall'Atletico Madrid. Vice Cavani, il Napoli può guardare agli esuberi di altre squadre ovviamente tenendo d'occhio gli ingaggi. Per chiudere un'operazione come quella di Pandev si può lavorare sul prestito annuale e dividendo lo stipendio tra le due società. In casa Juve ci si vuole liberare delle punte fuori dai piani tecnici. Amauri è destinato all'Inghilterra, per Iaquinta c'è stato un messaggio di apertura del procuratore. Possibile obiettivo, il croato Petric dell'Amburgo.
Un altro ruolo che si dovrebbe andare a coprire è quello di esterno sinistro di centrocampo, trovare cioè l'alternativa a Dossena. Il Napoli ha mandato a seguire lo svizzero Rodriguez all'Olimpico in occasione di Lazio-Zurigo di Europa League. Su Rodriguez, 19 anni, difensore della nazionale svizzera, accostato anche a Juve e Roma sarebbe piombato con decisione il Bayern Monaco.
In difesa si attende il pieno recupero di Britos, la cui alternativa resta comunque l'argentino Fideleff. Al momento il titolare è Aronica, impiegato anche da centrale e cioè nel ruolo di vice Cannavaro. Il difensore è in scadenza, piace all'Atalanta.
FONTE: IL MATTINO

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©