Sport / Calcio

Commenta Stampa

IN ENTRATA E IN USCITA

Il Mattino: "Napoli, ecco i possibili movimenti"


Il Mattino: 'Napoli, ecco i possibili movimenti'
10/01/2012, 11:01

Mascara a un passo dal Novara. L’attaccante siciliano sembra ormai orientato ad accettare l’offerta della società piemontese: un contratto biennale. Dopo i tentennamenti delle scorse settimane e la sua ferma volontà di restare a Napoli, mentre circolavano già voci fondate su una sua possibile partenza, l’ex catanese sembra stia sciogliendo gli ultimi dubbi. Gli spazi in attacco con l’arrivo di Vargas si sono ulteriormente ristretti e l’offerta del Novara che ha già preso anche Rinaudo è da ritenere interessante.
In uscita anche Santana, sull’ex viola c’è l’attenzione del Cesena e si è aggiunta anche quella del Siena. Non convocato per Palermo, anche lui è da considerare ormai fuori dai piani di Mazzarri. In questi quattro mesi ha trovato poco spazio.
Situazione da definire anche quella di Donadel che è rientrato nel gruppo e vorrebbe giocarsi le sue carte nel Napoli. Il Napoli attende una risposta convincente sulle sue condizioni, intanto si sono mossi il Genoa, il Cagliari e il Parma. Con il Cesena è in piedi anche un discorso in entrata, quello che riguarda Candreva, centrocampista di proprietà dell’Udinese, in prestito al club romagnolo, che potrebbe far comodo agli azzurri. Il presidente del Cesena, Igor Campedelli, ha spiegato: «Candreva? Siamo disposti a liberarlo, valuteremo con il giocatore e il suo manager, ma non c’è fretta».
Il Napoli sta seguendo anche Antonio Balzano, difensore esterno del Pescara chiesto anche dal Chievo Verona. Sul mercato francese si cerca Tabanou del Tolosa, un esterno mancino di grande qualità. Centrocampisti centrali, l’argentino Yacob è stato offerto ma non è arrivata una risposta è positiva. Come non è arrivata una risposta positiva per Muntari anche lui entrato in contatto con il club azzurro.
Lucarelli ha il contratto fino a giugno e intende chiudere la carriera a Napoli, solo qualche proposta realmente interessante potrebbe fargli cambiare idea. Resta Chavez perché ha giocato già con due club in questa stagione agonistica. Stessa motivazione per cui l’altro argentino, il difensore Fideleff, non potrà muoversi fino a giugno. Potrebbero solo tornare ai loro club di provenienza, altrimenti resteranno fino al termine della stagione in maglia azzurra.
FONTE: IL MATTINO

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©