Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

L'INCORAGGIAMENTO

Il Mattino: "Napoli, metti da parte la delusione"


Il Mattino: 'Napoli, metti da parte la delusione'
31/10/2011, 11:10

Cancellare in fretta le scorie del campionato per rituffarsi con fiducia nella Champions. Il Napoli ieri mattina era già in campo, da ritrovare in fretta energia e concentrazione per il Bayern Monaco. Mazzarri lavorerà sull'autostima degli azzurri, un lavoro soprattutto mentale dopo la sconfitta bruciante di Catania. Lo studio vero e proprio della partita contro i tedeschi sarà effettuato oggi a Castelvolturno. In dvd il tecnico farà rivedere agli azzurri i pregi (tanti) e i difetti (pochi) mostrati dai tedeschi al San Paolo. E verrà esaminata anche l'ultima partita del Bayern.
L'importante sarà mettere da parte la delusione di Catania. Il turnover neanche stavolta ha funzionato, due volte Mazzarri ha cambiato tanti elementi e due volte il Napoli ha perso contro Chievo Verona e Catania. E poi è ricomparsa la fragilità degli azzurri contro le piccole: al «Massimino» è arrivata la terza sconfitta contro formazioni che hanno come obiettivo la salvezza. Le seconde linee hanno ancora una volta deluso, dietro i titolarissimi il buio, o quasi. L'attenzione rivolta in principal modo alla Champions è costata già troppi punti in campionato, infatti il Napoli è attardato rispetto alle primissime posizioni.
In un momento delicato De Laurentiis si è schierato a difesa dell'allenatore e dei calciatori azzurri. Il presidente, assente a Catania, ha provato a tenere su il morale del gruppo difendendo anche il maggior responsabile della sconfitta a Catania. «Credo che Santana abbia fatto il possibile in un ruolo non suo. Si è sentita la mancanza di Gargano anche se la squadra in dieci ha fatto una bella prestazione. I miei ragazzi e Mazzarri sono da dieci in pagella», ha dichiarato il presidente azzurro a Sky Sport.
Il Napoli perde punti e posizioni in campionato ma è in pienissima corsa in Champions League, cioè sta rispettando le indicazioni lanciate proprio dal presidente De Laurentiis che ha dichiarato di mettere al primo posto l'Europa. «Il Bayern? È una squadra fortissima. Siamo in un formato ridotto. Non ci volevano tutti questi cambi, ma Mazzarri aveva programmi diversi. Mi divertirò a vedere la struttura dell'Allianz Arena. Rummenigge è un amico e mi farà piacere ritrovarlo. Andremo lì a petto alto, stringendoci la cinghia», ha annunciato il patron azzurro.
Grande compattezza per il Bayern Monaco, una sfida attesa dal giorno del sorteggio. Mazzarri riproporrà tutti i titolari: tornano Campagnaro, Maggio, Hamsik e Dzemaili. C'è da sostituire al centro della difesa il capitano Paolo Cannavaro, pronta la soluzione Fernandez provata a Cagliari. Con l'inserimento dell'argentino il tecnico potrebbe decidere di affidarsi alla difesa a quattro, idea che aveva avuto anche per la gara di andata al San Paolo. L'altro piccolo dubbio riguarda l'esterno sinistro di centrocampo, favorito Zuniga (schierato sempre titolare in quel ruolo in Champions) su Dossena anche se a Catania il colombiano è apparso sotto tono. In attacco si ricompone il tridente. Hamisk, Cavani e Lavezzi proveranno a sorprendere i tedeschi, insuperabili in casa: un solo gol, coinciso con l'unica sconfitta in campionato contro il Borussia Mönchengladbach. Poi una serie incredibile di risultati positivi.
FONTE: IL MATTINO

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©