Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Il Mc Venafro ed il Circuito Internazionale del Volturno


Il Mc Venafro ed il Circuito Internazionale del Volturno
03/08/2012, 14:11

Il rinnovato Circuito Internazionale del Volturno ha avuto l’onore di accogliere in un caldo pomeriggio alcuni soci del Moto Club Venafro. In particolare Ivano Pascarella, Gianni Settembrini, Carmine Cotugno e Valentina Cordeschi in sella a delle Yamaha R6 hanno sfidato il cronometro tra le curve dell’impianto di Limatola. In settimana consulente tecnico Mercedes-Benz, nei week end con il ginocchio ad accarezzare i cordoli: “Grazie a – racconta Pascarella – mio zio Giuseppe amo le moto. Quattro anni fa, quando avevo ventisei anni, ho acquistato la mia prima due ruote, una Suzuki Gsx-r 600. A Venafro iniziò a formarsi un bel gruppetto che si riuniva per le classiche uscite domenicali. Dopo un anno mi venne l’idea di abbinarci ad un club già esistente. Le specialità del Mc Venafro sono l’Off Road ed il turismo; siamo arrivati primi ad un campionato turistico regionale Fmi. Quest’anno è nata la sezione denominata Motolife Racing Corporation, dedicata alla velocità con otto piloti. Il tracciato del Volturno per capirlo devi prima girarci parecchio. Devi imparare a conoscerlo per gradi e lo trovo abbastanza tecnico e formativo. Eccellente è l’organizzazione, che ha il giusto spirito sportivo”. Da un incontro casuale è nata una grande amicizia: “Mio padre – spiega Settembrini – mi ha trasmesso l’amore per le moto. Qualche annetto fa mentre ero su una statale alla guida della mia Cbr 600 RR, sorpasso Ivano (che non conoscevo) e nel farlo si impenna la moto…..Nasce così una sfida divertentissima e dopo una serie di chilometri lui mi passa e mi aspetta ad un incrocio, dove esclama ed ora cosa vogliamo fare? Lì per lì pensai che era più matto di me, ed invece ho conosciuto una delle persone più squisite del Molise. La pista di Limatola è molto tecnica, dove è possibile svolgere un buon allenamento. La consiglio!”. Collega di Ivano al lavoro, condivide con lui la passione per le moto: “Adoro – afferma Cotugno – il Cross. Ivano mi ha influenzato ed oggi ho nel garage una splendida Ducati Monster 750. Dopo tanto sterrato ho deciso che era venuto il momento dell’asfalto e così sono venuto a Limatola. E’ stata un’esperienza divertente, nuova ed emozionante”. Bella, veloce, dal gran cervello e dal buon manico: “E’ stata – dice emozionata Valentina, la mascotte dell’associazione molisana – la mia prima volta in pista ed è stato bellissimo! E’ stato faticoso ma è stato uno sballo. Sulle strade di tutti i giorni guido una Kawasaki Z 750. Adoro Rossi e mi piacerebbe un giorno guidare in pista con lui”.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©

Correlati