Sport / Calcio

Commenta Stampa

Offerta di 500 milioni per il 40% del capitale

Il Milan agli arabi?


Il Milan agli arabi?
24/02/2009, 09:02

Poche settimane fa si è parlato di offerte stratosferiche del Manchester City per Kakà. Non sarebbe una novità, dal momento che il proprietario del Manchester City attualmente è lo sceicco miliardario Al Mansour, abituato a spendere tanto, anche se poi nella classifica della Premier League (la serie A inglese) i risultati non corrispondono a tante spese. Infatti il Manchester City è decimo, a metà classifica, con la metà dei punti dei loro cugini del Manchester United che invece guidano la Premier League. Ma a quanto pare, adesso lo sceicco vuole fare il colpo grosso: comprare direttamente il Milan. E per questo pare abbia messo sul piatto della bilancia, per ora, 500 milioni per il 40% delle azioni della società di Berlusconi.
Accetterà il Presidente del Consiglio? Molti dicono che può essere, visto che Al Mansour è socio di minoranza di Mediaset, col 5%. Ma bisogna tenere presente il carattere delle persone. Difficile che vengano stanziati 500 milioni di euro per una partecipazione di minoranza con una società che l'hanno scorso ha perso oltre 30 milioni e che quest'anno rischia di perderne anche di più. D'altronde, abbiamo Berlusconi che, da buon dittatore populista, sa quanto è importante il "panem et circenses" (pane e giochi) di lontana memoria. Di conseguenza appare difficile che rinunci al controllo, in qualche maniera, di un ottimo veicolo di propaganda politica. A meno che ritenga di non averne più bisogno perchè ha già in mano tutte le leve del potere per cancellare ogni ostacolo al suo controllo completo dell'Italia. Quindi sarà interessante seguire l'andamento delle trattative: non tanto (o non solo) dal punto di vista calcistico, che può interessare o no; quanto dal punto di vista politico.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©