Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Il Mototurismo secondo il Moto Club Mototouring Campania


Il Mototurismo secondo il Moto Club Mototouring Campania
30/08/2011, 15:08

 

Il Moto Club Mototouring Campania compie sette anni, e per festeggiare il suo presidente Ignazio Aletta ed il suo vice Gino Romanelli, sono andati in Austria, per il Vienna Rally Fim Internazionale. I due rappresentanti dell’associazione napoletana hanno portato il calore della loro città nelle fredde terre austriache, e hanno dato il loro contributo per far raggiungere il terzo posto alla squadra italiana: “Purtroppo – spiega Gino Romanelli – ha vinto la squadra finlandese. E’ stato bello vedere tanti austriaci omaggiarci e salutarci mentre sfilavamo per le strade della capitale. L’appuntamento l’abbiamo vissuto con immenso piacere ed il risultato raccolto su ventinove nazioni presenti tutto sommato è motivo d’orgoglio. Voglio ricordare che abbiamo sfilato sventolando in alto le nostre bandiere tricolori, in onore dei centocinquanta anni della nostra amata patria”. Il Mototurismo è l’oggetto sociale del Mototouring Campania; dal 2004 ad oggi sono stati due i secondi posti raggiunti nel campionato nazionale: “Per noi – dice Romanelli – è un modo di vivere la libertà. Nel mototurismo si riesce a trovare il proprio spirito d’essere. Ho avuto modo di girare molto l’Europa in sella ad una due ruote, ma luoghi belli come quelli presenti in Italia, nessun paese può vantarli. La Campania, poi, con i suoi caratteri storico-culturali è una meraviglia nelle meraviglie. Sin dalla nascita, il club organizza visite ed eventi per la valorizzazione del territorio regionale”. Romanelli analizza l’attuale fase storica del turismo in moto in Italia: “Si vive – dice il vice-presidente – una fase di stanca. I motivi, a mio avviso, sono legati all’aumento dei costi delle assicurazioni, della benzina, dei pedaggi e dell’accesso agli eventi. Mi auguro che la Fmi intervenga per dare un contributo per rilanciare un settore dalle grandi potenzialità. La mia idea è di fare della città di Napoli il centro del Mediterraneo dei centauri che vanno in moto, e nelle prossime settimane il moto club illustrerà il suo programma in merito. Chi ha voglia di saperne di più, può consultare il nostro sito www.mototouringcampania.it”.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©