Sport / Basket

Commenta Stampa

Il Napoli Basketball prepara il ritorno al PalaBarbuto per una “Festa Playoff”


Il Napoli Basketball prepara il ritorno al PalaBarbuto per una “Festa Playoff”
27/03/2012, 16:03

Dopo la vittoria di ieri sera a Treviglio il Napoli Basketball prepara il ritorno al PalaBarbuto per una “Festa Playoff” in occasione dell’ultimo match interno della stagione regolare contro l’Assigeco Casalpusterlengo. I ragazzi di Maurizio Bartocci torneranno in campo domenica 1° aprile al PalaBarbuto alle ore 18. Per l’occasione, la società ha predisposto un’offerta speciale per i tifosi, che potranno assistere all’incontro al costo di cinque euro. Il tagliando è valido sia per le curve che per la Tribuna Centrale. Stesso prezzo per gli iscritti al Club dei Tifosi che avranno la possibilità di acquistare un biglietto “Ridotto Amico Club”. Ingresso gratuito per gli Under 14. Biglietti in prevendita presso le ricevitorie Go2 (l’elenco su www.go2.it), oppure direttamente al PalaBarbuto domenica.

“Quella di domenica sarà l’ultima gara della stagione regolare davanti al nostro pubblico, che ci sta dando un grandissimo aiuto tanto in casa quanto in trasferta.”, evidenzia coach Maurizio Bartocci. “Vogliamo festeggiare con una vittoria per poi vedere un PalaBarbuto pieno nei playoff. Sarà una gara da giocare sempre con la stessa mentalità, perché servirà ad abituarci a scendere in campo con la giusta concentrazione in vista della post-season. Rilassarsi adesso sarebbe stupido, Casalpusterlengo è una squadra forte e in lotta per l’accesso ai playoff”.

Con la vittoria a Treviglio, davanti alle telecamere di Sportitalia2, gli azzurri hanno conquistato la ventiseiesima vittoria in 32 partite, la seconda consecutiva in trasferta, dove Napoli è stata capace di ottenere i due punti 12 volte su 16. La vittoria in casa Co.Mark assume ancora più valore se si pensa che ai padroni di casa sono stati concessi solamente 55 punti, quindici sotto la media al PalaFacchetti.

“E’ stata una partita bellissima – commenta Bartocci – la squadra ha affrontato il match mettendo in campo la giusta motivazione e concentrazione. Abbiamo giocato con grande intensità difensiva, in attacco forse c’è stato qualche errore di troppo ma nel complesso abbiamo meritato”.

Una vittoria ancora più bella se si pensa alle condizioni nelle quali è maturata. Agli infortuni di Rizzitiello e Porfido si è aggiunto anche quello di Rotondo, mentre Iannilli è riuscito a recuperare in extremis. “La partita non era fondamentale per la nostra classifica, però questa squadra ha una grande mentalità e credo che i ragazzi lo abbiano dimostrato mettendo in campo il massimo”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©