Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PARLA MASSIMO MAURO

"Il Napoli può essere la sorpresa della Champions"


'Il Napoli può essere la sorpresa della Champions'
13/09/2011, 11:09

"Questione di personalità": eccola, la parolina magica. Pronunciata da Massimo Mauro, ex centrocampista azzurro e oggi noto opininista di Sky, emozionato al pari di tanti tifosi del Napoli nell’accingersi ad assistere in diretta da commentatore l’esordio della squadra di Walter Mazzarri in Champions League a Manchester: "E pensare che nell’ultima Coppa dei Campioni del ’91 c’ero anch’io, in campo: ricordo perfettamente la gara di ritorno a Mosca contro lo Spartak dopo lo 0-0 dell’andata, Maradona ci raggiunse il giorno dopo con un aereo privato e poi perdemmo a rigori nonostante Diego avesse segnato il suo penalty... Indubbiamente sento questa sfida, la commenterò con grande piacere e trasporto (Sky proporrà anche la diretta in 3D sul canale 150 con Gianluca Di Marzio e il «Pampa» Sosa ai microfoni, ndr)".
Reduce dalla convincente vittoria di Cesena, con quali argomenti il Napoli si presenterà al cospetto del City?
"Ma la squadra che ho visto io sta molto bene, è cinica, ormai è un grande gruppo e ha il dovere di fare cose importanti, di compiere il salto di qualità. Può essere la sorpresa in Champions, ha un organico straordinario e può giocarsela con tutti".
La scorsa stagione, in campionato, non aveva obblighi e ha stupito: può essere la chiave per andare lontano anche nell’Europa che conta?
"Sì, anche questo può essere un vantaggio. Ma quest’anno, ripeto, c’è un organico di altissimo livello. Magari il Napoli non avrà la tradizione in Champions di una squadra come il Bayern Monaco, ma nemmeno Manchester e Villarreal ce l’hanno a questi livelli: per questo sono molto fiducioso".
Su chi scommette ad occhi chiusi in particolare? Forse su Cavani che insegue il primo gol in Champions dopo i 7 già messi a segno in Europa League?
"Lui può essere indubbiamente l’arma in più come nella scorsa stagione. Non dovrà far mancare il suo apporto, sono convinto che continuerà a segnare tanti gol".
In che cosa deve migliorare il Napoli secondo lei? La difesa non è ancora al top...
"Magari servirebbe un difensore in più, ma sono valutazione che in questo momento passano assolutamente in secondo piano: partite come quella di Manchester devi affrontarle con grande personalità da parte di tutti: questo è l’unico modo per far bene anche col City".
Come si ferma un campione come Aguero, Mauro?
"Giocatore fantastico, indubbiamente, ma tutto il Manchester è una grande squadra: ci vorrà un Napoli super. Ma, dopo averlo visto all’opera a Cesena, i presupposti per lasciare il segno ci sono tutti".
Fonte: Gazzetta dello Sport
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©