Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Contro la Sampdoria arriva la prima vittoria in campionato

Il Napoli sbanca Marassi



Il Napoli sbanca Marassi
20/09/2010, 00:09

GENOVA – Dopo due pareggi con Fiorentina e Bari, la squadra di De Laurentiis si impone sul difficile campo di Marassi, superando la Sampdoria 2-1. Per gli azzurri arriva dunque la prima vittoria in campionato, che coincide per i doriani con la perdita dell’imbattibilità casalinga, che durava ormai da ben venti mesi.
I partenopei sono apparsi in serata fin dal primo tempo, dove grazie ad un ottimo possesso di palla alternato ad un buon pressing, hanno messo alle strette gli uomini di Di Carlo, praticamente inesistenti. Nei primi 45' di gioco l’unica pecca del Napoli, quella di non concretizzare prima con Cavani e poi con Dossena le tante occasioni create.
Nella ripresa, subito una traversa da una parte e dall’altra. Ma poi quasi inaspettatamente arriva il vantaggio blucerchiato con il solito Cassano, che realizza dopo essere stato fermato in area da capitan Cannavaro. Manca un quarto d’ora alla fine del match, tutto sembra perso per il Napoli, ma la squadra di Mazzari sfodera dal cilindro una gran finale. In soli 9 minuti, gli azzurri si riportano prima in parità con un gol di Hamsik, per poi passare quasi allo scadere grazie ad un tocco di Cavani, che sfrutta al meglio un cross sotto porta del pocho Lavezzi.
Grande prova d’orgoglio dunque per la squadra partenopea, che risponde con una vittoria alle tante critiche arrivate in settimana. Critiche che avevano colpito soprattutto il reparto arretrato, autore stasera di una prova maiuscola, neutralizzata infatti senza alcun problema la premiata ditta Cassano – Pazzini. Tutto questo ed altro ancora traspare nelle parole di Walter Mazzarri: "La nostra vittoria è cominciata dalla difesa. La difesa è stata perfetta soprattutto su Cassano e Pazzini. Un grande Napoli. Abbiamo fatto un gran primo tempo, da manuale. Non ho nulla da correggere. Forse posso arrivare a chiedere un po’ più di cinismo, più concretezza nel tiro in porta. Ho visto la squadra che volevo, sempre attenta e in grado di far girare la palla".
Tanta amarezza invece per Mimmo Di Carlo: "La squadra ha peccato spesso di ingenuità e soprattutto deve cercare di non prendere due gol così. Nel secondo tempo ho visto la Samp che voglio vedere anche se dopo il primo gol del Napoli ci siamo demoralizzati. La Samp non deve mollare quando è in vantaggio".

Commenta Stampa
di Dario Palladino
Riproduzione riservata ©