Sport / Calcio

Commenta Stampa

Si tratta di Georgos Katidis, centrocampista di 20 anni

Il Novara prende il calciatore espulso per nazismo dal campionato greco


Il Novara prende il calciatore espulso per nazismo dal campionato greco
21/06/2013, 18:45

NOVARA - La società di calcio del Novara ha deciso di rinforzare la propria rosa comprando il centrocampista greco Georgos Katidis, 20 anni. La cosa potrebbe passare come uno dei qualsiasi acquisti di una società di B come le altre, se non fosse che Katidis è quel giocatore che venne espulso pochi mesi fa dal campionato greco per aver fatto il saluto nazista verso i propri tifosi. Insomma, se l'acquisto può essere considerato non discutibile dal punto di vista tecnico (le qualità per giocare in B in Italia probabilmente le ha), è molto più discutibile dal punto di vista del comportamento del giocatore. 
La società del Novara liquida la questione: "Certo, il ragazzo ha fatto un gesto scioccamente inconsapevole e irrispettoso per milioni di persone che per colpa di falsi ideali e di miti hanno sofferto e pagato con la vita. Ma ora che questo ragazzo è perfettamente conscio, finalmente, del significato e del dramma che quel gesto ha rappresentato, abbiamo pensato di dargli una seconda chance". 
Una rassicurazione che non è bastata per tranquillizzare la comunità ebraica che chiede di non far entrare nel nostro campionato anche Katidis, dopo i tanti gesti "fascisti" dell'ex calciatore Di Canio.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©