Sport / Basket

Commenta Stampa

Il Nuovo Napoli Basket scende in campo per il sociale


Il Nuovo Napoli Basket scende in campo per il sociale
04/10/2012, 13:49

Il Nuovo Napoli Basket scende in campo per il sociale. Tante le iniziative previste in occasione della partita di domenica 7 ottobre (ore 18.15 al PalaBarbuto) contro la Tezenis Verona, che segna il ritorno del basket professionistico nel capoluogo partenopeo. A partire dall’accordo con la onlus Trame Africane, con sede a Pompei, che effettua volontariato raccogliendo fondi per la realizzazione di strutture in Africa (al momento sono impegnati nella ricostruzione del St. Therese Hospital di Kiirua, in Kenya), attraverso la commercializzazione di prodotti equo/solidali.

I ragazzi allenati da coach Maurizio Bartocci indosseranno una canotta speciale con il logo della onlus sul petto.

Trame Africane è sponsor istituzionale di LegaDue, e a sostenere il progetto sono numerosi campioni ed ex campioni del basket, tra cui il presidente Marco Bonamico, Simone Flamini, Ivan Gatto, Mimmo Morena, Mason Rocca.

In occasione dell’incontro con Verona, saranno presenti i ragazzi della cooperativa “Il Calderone”, impegnata dal 1978 in attività di promozione culturale e sociale sul territorio di Soccavo e Pianura in collaborazione e/o in convenzione con le istituzioni. L’organizzazione è attiva nell’area degli interventi per la tossicodipendenza, curando la socializzazione e il reinserimento di giovani tossicodipendenti proponendo laboratori e diverse attività, e in quella degli interventi per il disagio psichico, nella gestione di attività di socializzazione e reinserimento.

Grazie al protocollo con l’Ufficio Scolastico Regionale diretto dalla dottoressa Luisa Franzese e con la X Municipalità presieduta da Giorgio De Francesco, saranno presenti sugli spalti i giovani delle scuole del territorio. Si tratta di studenti delle scuole medie di Scampia, Secondigliano, Camaldoli, Fuorigrotta e Bagnoli.

Si rinnova, infine, la partnership con Emergency, che sarà presente al PalaBarbuto con un proprio stand espositivo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©