Sport / Basket

Commenta Stampa

Il Pianura sbanca Sorrento


Il Pianura sbanca Sorrento
24/01/2010, 18:01

SORRENTO (NA) - Il C. B. Pianura trova la prima vittoria della seconda fase sul parquet del Penisola Basket. La formazione allenata da coach Francesco Cavaliere sfoggia la miglior prestazione dell’anno, almeno in termini di scarto-punti segnati, sbarazzandosi del Sorrento col punteggio di 58-83. Splendide prove per i due Morgillo Ciro (9 punti) e Ivan (22 punti) che, soprattutto in difesa, hanno dominato nell’area del pitturato. Buona la performance dell’esterno Tredici Gianluca (24, 4/7 da 3pt) che ha fatto la differenza specialmente negli ultimi 20’ di gara. La cronaca. Pianura apre la partita con una conclusione da sotto di Ivan Morgillo, ma Sorrento è pronta a rispondere, reggendo la contesa sino al 2’. Intensità, difesa e il buon inizio portano in vantaggio Pianura che trova il +10 con le realizzazioni di Ivan Morgillo (12 nel 1°quarto) e Castellammare, 15-25 al 10’. Nella seconda frazione, il Penisola riesce a rammentare lo scarto grazie alla buona percentuale di rimbalzi offensivi. Sulle second chance, Cascella e compagni riescono a trovare maggiori canestri, ma Pianura continua a mitragliare dall’arco con Tredici e Arena, mantenendo la testa avanti di +10, 36-46 al 20’. Dopo l’intervallo lungo, i padroni di casa hanno un nuovo sussulto grazie al solito Pisciscelli, ma Pianura ha ingranato la marcia giusta ed è inarrestabile. Grande lavoro di squadra viene fatto nel terzo quarto: i ragazzi di coach Cavaliere chiudono bene gli spazi dentro l’area, mentre il play Giuliano Nastri, in cabina di regia, muove la palla, trovando ottime scelte offensive. Dalla lunga è ancora Tredici che piazza una conclusione dalla distanza, mentre il tandem Morgillo domina sotto i tabelloni. Prima della sirena del 30’, la compagine pianurese sembra poter scappare avanti da un momento all’altro con buone soluzioni da dentro l’area (+18, 48-66 lo score), ma lo sprint finale arriva nell’ultima frazione di gioco. Dimostrando tutto il carattere di chi è pronto a riscattarsi dalla precedente partita, persa sul filo di lana con Nocera, ora il Pianura non concede nulla: l’ultimo giro di lancette è a senso unico, Pianura mette il piede sull’acceleratore, grazie anche all’intenso lavoro difensivo, e raggiunge il massimo vantaggio di +25, 58-83 al 40’.
Nel prossimo turno, il Pianura ospiterà la Virtus Avellino, una delle squadre più temibili del girone.


Penisola Sorrento- C.B.Piaunra 58-83


Parziali: 15-25; 36-46; 48-66; 58-83


Penisola Sorrento: Caruso 7, Migliaccio, Paolillo, Ercolano 3, Cascella 12, Spagnuolo 4, Zino 2, Cascone 6, Venerando 7, Piscicelli 15. All.re Orazzo

C.B.Pianura: Arena 11, Castellammare 6, Tredici 24, Morgillo I. 22, Morgillo C. 9, Nastri 8, Accietto 1, Rippa 2, Poeta, Luongo. All.re Cavaliere

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©