Sport / Vari

Commenta Stampa

Il Programma Autonomy è Main Sponsor della “Coppa del Mondo di Sci Alpino per Disabili 2010”


Il Programma Autonomy è Main Sponsor della “Coppa del Mondo di Sci Alpino per Disabili 2010”
15/01/2010, 19:01

Dal 18 al 23 gennaio si disputerà a Sestriere (TO) la “Coppa del Mondo di Sci Alpino per Disabili” indetto dal Comitato Italiano Paralimpico e dal Comitato Internazionale Paralimpico ed assegnato alla Freewhite Ski Team ASD (affiliata FISI CIP), un'associazione sportiva dilettantistica nata per ragazzi dai 3 ai 18 anni che intendono conoscere e approfondire la tecnica degli sport sulla neve.


Circa 120 atleti, provenienti da oltre 20 nazioni, si sfideranno sulla pista Kandahar Banchetta Giovanni NASI, già teatro dei IX Giochi Paralimpici di Torino 2006. E al prestigioso evento sportivo partecipa per la seconda volta, in qualità di Main Sponsor, anche Fiat Group Automobiles con il Programma Autonomy, l’iniziativa con la quale l’azienda opera dal 1995 per realizzare servizi e mezzi di trasporto individuali e collettivi destinati a chi ha ridotte capacità motorie, sempre in linea con le continue novità di prodotto, e per favorire l’avvicinamento dei diversamente abili all’automobile.


Da sottolineare che Programma Autonomy e Freewhite Ski Team ASD collaborano dal 2007 nella realizzazione di progetti e iniziative di grande interesse. Tra questi ricordiamo i Campionati italiani CIP e il progetto “Autonomia anche sulla neve”, un corso di avviamento allo sci alpino organizzato sulle piste del Sestriere con l’obiettivo di avvicinare i ragazzi diversamente abili al mondo degli sci. Forte del successo riscosso da queste due iniziative, oltre a quello raccolto durante la scorsa edizione della “Coppa del Mondo di Sci Alpino per Disabili 2009”, il Programma Autonomy sponsorizza anche quest’anno la manifestazione al Sestriere mettendo a disposizione due Fiat Ducato allestiti per il trasporto degli atleti e alcune vetture Fiat per il trasferimento degli ospiti e degli organizzatori (dalla Sedici allo Scudo Panorama alla Nuova Croma). Inoltre, in occasione dell’evento sportivo il pubblico potrà conoscere da vicino quattro esemplari trasformati secondo i principi del Programma Autonomy e realizzati da alcuni dei numerosi allestitori che collaborano con Fiat Group Automobiles nel settore delle attrezzature speciali per la mobilità assistita: a fondo pista, nel luogo deputato alle premiazioni, sarà esposto in anteprima il Nuovo Doblò “tetto alto” mentre Alfa Romeo MiTo, Lancia Delta e Fiat 500 saranno ospitate presso il Villaggio Sponsor preparato nel Palazzetto dello Sport di Sestriere.


In dettaglio, la ditta Olmedo ha realizzato il Nuovo Doblò “tetto alto” nell’allestimento “kit-lift” trasporto disabili, composto da pedana infra-pianale posteriore a scomparsa, con elevata capacità di carico (oltre 300 kg) e dimensioni della piattaforma di carico massime per la categoria (1150 x 840 mm). Il kit può essere smontato in poche ore offrendo così il vantaggio di poter rivendere l'auto sia attrezzata sia come una vettura normale. Ulteriore peculiarità del Nuovo Doblò nell’allestimento “kit-lift” è la pavimentazione del vano passeggeri che presenta una superficie antiscivolo certificata e lavabile disponibile in vari colori mentre il piano di stivaggio della carrozzella vanta di serie la nuovissima tecnologia aeronautica “flex floor” che offre contestualmente altissima rigidità strutturale e leggerezza. Completano le dotazioni di questo Nuovo Doblò il particolare sistema “blue way” composto da fonti illuminanti a ridottissimi consumi ed emissione fredda, oltre a due pratici vani con sportello a scomparsa - posti davanti alla panchetta della seconda fila a tre posti - che sono illuminati con tecnologia LED e contengono la cassetta di pronto soccorso e il sistema di ancoraggio della carrozzella.


La Fiat 500 presente al Sestriere è stata trasformata dalla ditta Guidosimplex con un nuovo acceleratore elettronico a cerchiello sotto il volante con la leva del freno di servizio verticale. Inoltre, per agevolare il posizionamento della carrozzina sul sedile posteriore e rendere completamente autonomo il conducente, è stato reso girevole di 90° il sedile del guidatore. Invece, la Lancia Delta è dotata di acceleratore elettronico a cerchiello, posto sotto il volante, e leva-freno a lungo braccio completa di blocco freno e clacson. Preparata dalla ditta Kivi, la vettura propone anche la porta rototraslante elettrica che rende la porta posteriore sinistra scorrevole agevolando così il carico a bordo della carrozzina dietro il posto guida per mezzo di un verricello


Infine, allestita dalla ditta Handytech, l’Alfa Romeo MiTo è dotata di acceleratore a semicerchio, posto sopra il volante, rivestito in pelle e con funzionamento totalmente indipendente dai sistemi originali del veicolo. Inoltre, la vettura dispone di leva-freno a lungo braccio verticale completa di blocco freno e clacson. Infine, il cliente può apprezzare la servofrizione elettrica: si tratta di un dispositivo, composto da un servomotore elettrico gestito da una centralina elettronica, che simula le caratteristiche di un cambio automatico. In dettaglio, su questo esemplare di MiTo il cambio marcia è gestito da un pulsante posto sulla leva del cambio (il sistema è neutralizzabile tramite un interruttore che ripristina le funzioni originali della frizione).


Dunque sulle quattro vetture esposte al Sestriere - come su tutte le altre della gamma Fiat, Alfa Romeo e Lancia - possono essere montati questi e altri speciali dispositivi. Si tratta di soluzioni semplici da installare e che si integrano perfettamente nell'abitacolo senza compromettere ergonomia, abitabilità, comfort e sicurezza della vettura. Si affiancano ai comandi di serie consentendo così la guida anche a persone senza difficoltà motorie. Inoltre, si possono smontare facilmente e offrono quindi il vantaggio di poter rivendere l'auto sia attrezzata sia come una vettura normale. Infine, sono disponibili molte facilitazioni finanziarie riservate alla clientela diversamente abile.


Insomma, la partecipazione alla “Coppa del Mondo di Sci Alpino per Disabili” è in perfetta sintonia con l’impegno del Gruppo Fiat che, attraverso numerose e prestigiose iniziative sportive, punta ad abbattere pregiudizi e luoghi comuni: infatti, non esistono competizioni “diverse” ma solo abilità "diverse", in quanto tutti gli atleti hanno la stessa volontà di vincere e di superare qualunque ostacolo. La migliore dimostrazione di questo impegno è la partecipazione del Gruppo Fiat – Programma Autonomy, in qualità di Main Sponsor, alle ultime due edizioni “Coppa del Mondo di Sci Alpino per Disabili”, ai “Campionati Italiani di Sci Disabili 2008”, alla Coppa del Mondo di tennis in carrozzina 2008, oltre che essere stato Partner Ufficiale ai IX Giochi Paralimpici Invernali di Torino 2006. Senza dimenticare la sponsorizzazione nel 2007 dei Campionati del Mondo di Handbike e dei Campionati Europei di “Ice Sledge Hockey”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©