Sport / Vari

Commenta Stampa

Il Recco batte il Posillipo alla Scandone e si aggiudica l'incontro tra le polemiche.


Il Recco batte il Posillipo alla Scandone e si aggiudica l'incontro tra le polemiche.
02/11/2011, 11:11

CN Posillipo vs Ferla Pro Recco 9 - 11;
CN Posillipo: Negri, Perez, Paskovic 1R, Buonocore, Scalzone, Bertoli, Renzuto, Gallo 4(2R), Minguell, Calcaterra 1, Baraldi, Saccoia 3, Antonino - Allenatore Carlo Silipo;
Ferla Pro Recco: Pastorino, Lapenna, Figari, Figlioli 1, Giorgetti 2, Felugo 3, Filipovic 2, Giacoppo, Benedek, Zlokovic 1, Di Costanzo 1, Fondelli, Fiorentini 1 - Allenatore Giuseppe Porzio;
Arbitri: Leonardo Ceccarelli di Firenze e Alessandro Severo di Roma – delegato FIN Riccio;
Parziali:3-2, 3-3, 2-3, 1-3;
Note: espulsioni definitive di Figari (R) nel 3°T e Buonocore (P) nel 4°T; palo colpito da Gallo (P) su rigore nel 3°T
Superiorità Numeriche: Posillipo 3/8 + 3/4R; Recco 5/11;

Fine partita infuocato per le proteste del pubblico causate da alcune discutibili decisioni arbitrali.
L’incontro era iniziato nel migliore dei modi per il Posillipo che affrontando senza timori riverenziali la corazzata ligure riusciva ad imporre fin da subito il proprio gioco.
Concentrata in difesa con un Negri ancora una volta super e molto determinata in attacco la formazione rossoverde conduceva la partita nel migliore dei modi, tanto che dopo tre minuti dall’inizio della seconda frazione aveva accumulato già un vantaggio di ben quattro reti (6 a 2).
A questo punto, però, il Recco riordinava le idee e si portava addirittura per la prima volta in vantaggio a 42” del terzo tempo, ma il Posillipo non si disuniva e, ribattendo colpo su colpo, chiudeva la frazione in parità.
Nell’ultimo quarto, complice la stanchezza, il nervosismo per la doppia espulsione del dirigente accompagnatore e di Silipo per proteste e le già citate decisioni arbitrali che non sanzionavano il gioco duro (forse anche qualcosa più di duro) dei liguri, ma fischiando diverse espulsioni ai danni dei rossoverdi nei minuti topici dell’incontro, consentivano ancora una volta al Recco di uscire vincitore dalla Scandone.
Nonostante la sconfitta, sono comunque emerse molte note positive in casa rossoverde dove, oltre al già citato Negri, hanno offerto tutti una prestazione esemplare con particolare riguardo a Baraldi che ha conquistato i quattro rigori e tante espulsioni, Gallo sempre più match-winner di questa squadra e Saccoia finalmente recuperato dopo il problema al gomito, autore di una tripletta di pregevole fattura.
Silipo particolarmente arrabbiato a fine gara non ha voluto commentare l’incontro.
Il presidente Caiazzo interpellato dai giornalisti ha dichiarato: “Al di là delle decisioni arbitrali che io non commento mai, alla fine l’incontro lo ha vinto la squadra più fresca che ha un panchina molto lunga e può attuare costantemente il turnover. I ragazzi hanno giocato tutti al massimo e la sconfitta è maturata nel finale più per la stanchezza che per altro”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©